23.4 C
Comune di Bari
sabato 31 Luglio 2021
Home Cronaca Pugni, calci e colpi di cinghia borchiata per rapinare giovane andriese alla...

Pugni, calci e colpi di cinghia borchiata per rapinare giovane andriese alla stazione di Barletta: due arresti

Notizie da leggere

Rapinarono, dopo averlo aggredito anche con una cinghia borchiata, un ragazzo che aspettava il treno nella stazione a Barletta. Per questo due uomini, Giuseppe Francesco Aiello e Antonio Mascolo – di 39 e 35 anni, entrambi con precedenti penali – sono stati arrestati dalla Polizia poiché ritenuti responsabili dell’episodio, avvenuto lo scorso 17 luglio.

Quella notte, nel sottopassaggio che conduce dalla stazione ferroviaria di Barletta al binario delle ferrovie Bari Nord, un giovane andriese che attendeva il treno per tornare a casa fu aggredito e derubato. Dopo essersi avvicinati al ragazzo i due rapinatori gli chiesero di consegnargli qualche moneta e al suo diniego “con brutale violenza”, dicono gli investigatori, lo picchiarono con pugni e calci, colpendolo anche con una cinghia munita di borchie, per poi darsi alla fuga. Il giovane riportò lesioni con prognosi di 15 giorni.

I due rapinatori sono stati identificati anche grazie alle immagini del sistema di video-sorveglianza dello scalo ferroviario e si trovano attualmente in carcere su disposizione della magistratura tranese.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche