32.9 C
Comune di Bari
giovedì 5 Agosto 2021
Home Cronaca Agguato durante i festeggiamenti per l’Italia: pregiudicato 42enne ucciso a San Severo....

Agguato durante i festeggiamenti per l’Italia: pregiudicato 42enne ucciso a San Severo. Gravissimo il nipote di 6 anni

Notizie da leggere

È morto nella notte Matteo Anastasio, pregiudicato di 42 anni di San Severo, raggiunto ieri sera da alcuni colpi di pistola nel comune foggiano. L’agguato è avvenuto tra la folla mentre erano in corso i festeggiamenti per la vittoria dall’Italia agli Europei. La vittima era in sella a uno scooter con il nipote, un bambino di 6 anni (e non di 10 come si era appreso in un primo momento), quando è stato affiancato da due persone in moto, entrambe con il casco integrale, che hanno sparato almeno quattro colpi di pistola.

Anastasio è morto subito dopo il ricovero in ospedale, mentre il bambino, anche lui trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso, è stato ferito da un colpo di pistola all’addome. Il piccolo si trova in coma farmacologico e le sue condizioni sono definite critiche anche se stabili. È in prognosi riservata, ricoverato in rianimazione al Policlinico Riuniti di Foggia. Anastasio, vecchia conoscenza delle forze di polizia, aveva precedenti per droga.

Nel 2017, a 33 anni, venne ucciso suo fratello Giuseppe, che nel 2003, al termine di un processo celebrato con rito abbreviato, venne condannato a 12 anni di reclusione per aver ucciso, l’anno prima, la piccola Stella Costa: una bambina di 12 anni colpita con un proiettile vagante mentre stava andando a buttare la spazzatura. Nel 2017 gli investigatori esclusero che il delitto di Giuseppe Anastasio fosse collegato all’uccisione della bimba.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche