9.4 C
Comune di Bari
sabato 29 Gennaio 2022
HomeCronaca“Non mi aveva pagato lo champagne”, sparatoria a Bari alla vigilia di...

“Non mi aveva pagato lo champagne”, sparatoria a Bari alla vigilia di Capodanno: fermato 28enne

Notizie da leggere

È un ragazzo di 28 anni, pregiudicato, il presunto autore dell’agguato avvenuto a Bari vecchia nella tarda mattinata di venerdì 31 dicembre. Il ragazzo, fermato dagli agenti di Polizia della Questura, è accusato del tentato omicidio di un altro pregiudicato, di 30 anni, anche lui del borgo antico e dovrà rispondere anche di detenzione e porto abusivo di arma comune da sparo.

Alla vigilia di Capodanno, poco prima dell’ora di pranzo, all’interno di un deposito di bevande non lontano dal Castello Svevo, l’indagato avrebbe esploso più colpi di pistola, calibro 38 special, all’indirizzo della vittima, colpendola all’inguine, a una coscia e a un gluteo. La causa dell’agguato è stata individuata nel mancato pagamento, da parte del ferito, di alcune bottiglie di champagne ricevute dal 28enne fermato.

Il ragazzo, assistito dal proprio legale di fiducia, ha reso dichiarazioni confessorie alla polizia giudiziaria, successivamente avvalendosi della facoltà di non rispondere in sede di convalida del fermo davanti al Gip che, su richiesta della Procura, ha disposto la prosecuzione della detenzione nel carcere di Bari, in custodia cautelare.

Il ferito, invece, le cui condizioni sono apparse subito critiche in particolare per il proiettile che lo aveva colpito all’inguine, sottoposto a più interventi chirurgici al Policlinico di Bari, resta in prognosi riservata, ma al momento non in pericolo di vita.

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!