23.4 C
Comune di Bari
domenica 26 Settembre 2021
Home Economia Che cos’è e quale ruolo sociale può avere nel futuro il crowdfunding...

Che cos’è e quale ruolo sociale può avere nel futuro il crowdfunding immobiliare

Notizie da leggere

Il real estate crowdfunding, una forma di finanziamento delle imprese immobiliari recentemente introdotta in Italia, può generare profitti economici ma anche sociali, dei quali sarà l’intera comunità a beneficiarne.

Il crowdfunding immobiliare è un nuovo strumento a disposizione degli imprenditori del settore. Tramite questa forma di investimento, gli operatori attivi nei diversi ambiti del real estate possono iniziare a reperire online i capitali necessari per sviluppare i loro progetti.

Con il diffondersi della cultura dell’innovazione e del processo di digitalizzazione che ha interessato il nostro Paese, sono recentemente nate delle piattaforme che consentono di raccogliere investimenti da parte di soggetti intenzionati a diversificare il proprio portafoglio.

Una di queste è Concrete Investing, il portale di real estate crowdfunding vigilato dalla Consob che vanta collaborazioni di successo con partner di alto profilo come Immobiliare Percassi e Impresa Rusconi.

Il modello equity su cui si basa la piattaforma intermediaria prevede che i finanziatori dei progetti immobiliari, una volta stanziati i fondi per la raccolta del capitale, diventino a tutti gli effetti veri e propri soci dell’impresa.

Un numero sempre maggiore di operatori del settore edile si rivolge a questi modelli di business per costruire i propri immobili. Ma la democratizzazione dei processi di investimento apre ulteriori nuovi e interessanti spiragli che potrebbero interessare altri attori del mercato, impegnati più sul piano sociale che su quello remunerativo.

È proprio di equity crowdfunding che potrebbero in futuro beneficiare musei, centri sportivi, case famiglia, scuole di musica, teatri e tante altre realtà del terzo settore ben presenti sul territorio ma che necessitano di una sede fisica idonea. Un esempio dell’utilità sociale di questa nuova forma di finanziamento è rappresentato dall’Ospedale San Daniele Comboni di Cacoal in Brasile, costruito grazie a una “mutirão”. Il termine portoghese indica un’attività di mobilitazione collettiva volta a favorire lo sviluppo e la creazione di un progetto comunitario per il bene di tutti.

Con il necessario supporto finanziario che deriverebbe dalle campagne di social crowdfunding, immobili in disuso potrebbero tornare in vita ed essere destinati a iniziative culturali, sportive e sanitarie di cui beneficerebbe l’intera comunità.

Il finanziamento “partecipativo” sembra pertanto destinato a ritagliarsi il suo ruolo all’interno di un panorama in costante evoluzione, nel quale è possibile investire a fronte di un ritorno puramente economico, ma anche per acquisire visibilità o impegnarsi in un progetto in cui si è deciso di credere fino in fondo.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche