7.5 C
Comune di Bari

Le notizie di oggi di Bari su Telebari.it

venerdì 3 Febbraio 2023
HomeEventiUltima tappa del Cantatour 2022 a Barletta: la città più famosa d’Italia...

Ultima tappa del Cantatour 2022 a Barletta: la città più famosa d’Italia per la disfida del 1503

Notizie da leggere
Puglia Promozione
© Riproduzione riservata

La città famosa in tutta Italia per la Disfida del 1503, in cui si scontrarono 13 cavalieri italiani contro altrettanti francesi, è stata scelta come tappa di chiusura del Cantatour. Il prossimo 2 dicembre il tour di Radiobari, supportato da Pugliapromozione e dalla Regione Puglia, andrà in scena al teatro Curci di Barletta. Un percorso che finisce in bellezza, dopo il successo ottenuto prima a Gioia del Colle e poi ad Altamura. Ancora una volta toccherà a Renato Ciardo inscenare un vero e proprio spettacolo di musica e intrattenimento, coadiuvato dalla voce fuori campo di Silvia De Sandi, autrice dello show.

Una storia lunga ben 203 anni quella del teatro Curci di Barletta, struttura che visse due vite differenti. La prima porta come data il 1819, anno in cui fu inaugurato il politeama dedicato al sovrano napoletano San Ferdinando. Poche decine di anni dopo, però, nel 1864, parte del teatro crollò e la società che lo costituì non riuscì ad occuparsi della ristrutturazione per ragioni economiche. Fu allora che intervenne il Comune di Barletta, con l’intenzione di rilevarlo; una scelta che portò alla demolizione del vecchio teatro e a una nuova costruzione. Ecco quindi la seconda vita; nel 1872 la nuova gestione decise di intitolare il teatro a un artista del luogo, il musicista barlettano Giuseppe Curci.

Ma il Curci è solo una parte della storia di Barletta, città di mare che si colloca in una posizione privilegiata per la sua vicinanza a diversi luoghi di interesse culturale. Primo fra tutti, Castel del Monte, fortezza del XIII secolo voluta da Federico II di Svevia, ad oggi attrazione turistica d’eccellenza in Puglia. Poco più a Nord di Barletta, invece, c’è Margherita di Savoia; sebbene anche questa sia una località di mare, le sue famose terme la rendono un luogo d’interesse nei mesi più freddi dell’anno. Tra le attrazioni nel centro città, invece, degno di menzione è il Colosso di Barletta, l’imponente statua in Bronzo bizantina che si staglia centro su Vittorio Emanuele. Un gigante di 4 metri e mezzo d’altezza che risale al 1500 e che, secondo la storia, raffigura il volto di Teodosio II o di Valentiniano II.

Cultura a parte, come tutta la Puglia anche Barletta può dire la sua nel mondo enogastronomico, essendo circondata da ampie zone di campagna, ricche di vigneti, dai quali nasce uno dei migliori vini del tacco d’Italia, il Rosso di Barletta DOC. Mentre il cibo risente delle influenze del Barese, con un vasto assortimento di piatti salati tra cui non possono mancare salumi e formaggi; ricca la produzione di mozzarelle e burrate, oltre al pecorino Dauno prodotto a Nord-Est di Barletta, nel Tavoliere delle Puglie.

Tra passeggiate per il centro storico e degustazioni, quindi, si può dedicare una serata al puro divertimento offerto dal Cantatour. Il prossimo 2 dicembre il pubblico potrà anche esibirsi cantando i testi di artisti pugliesi, dando vita a uno show a metà tra il karaoke e la corrida. Ospiti d’eccezione della serata saranno Carlo Marrale e Silvia Mezzanotte. Lo spettacolo andrà anche in onda anche su Telebari (al canale 17) e sui canali sociali di Telebari, oltre che sulla HbbTv dell’emittente del capoluogo.

Leggi anche...

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!