Home Spettacoli Bari, Giornata per le vittime di transfobia: il 20 novembre fiaccolata in...

Bari, Giornata per le vittime di transfobia: il 20 novembre fiaccolata in via Sparano

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Il 20 novembre, a partire dal 1999, si celebra in tutto il mondo il TDoR – Transgender Day of Remembrance: una giornata dedicata al ricordo delle vittime di transfobia. L’associazione Mixed lgbti, insieme con TGenus, ha deciso per il secondo anno consecutivo di celebrare anche a Bari questa ricorrenza, molto importante all’interno della comunità gay, lesbica, bisessuale ma soprattutto trans. Per questo, mercoledì 20 novembre 2019 alle 18.30 in via Sparano, angolo via Nicolai, avrà luogo una fiaccolata commemorativa, accompagnata da un’esibizione del coro lgbt DoReMixed. Seguirà una serata con testimonianze e performance di diversi artisti transessuali, a partire dalle ore 20:30 presso La Taverna del Maltese.

Un rapporto dello scorso anno ci restituisce dei dati allarmanti: in tutto il mondo, oltre 369 persone transessuali sono state uccise fra il 2017 e il 2018. L’Italia è il Paese europeo con il più alto numero di omicidi dettati dalla transfobia dal 2008 ad oggi (37), se si esclude la Turchia (51).

Anche a livello territoriale – in assenza di una legge regionale contro l’omotransfobia e di un servizio sanitario per i percorsi di transizione che sia stabile – la Puglia continua a registrare gravi episodi di discriminazione nei confronti delle persone transessuali: in particolare la discriminazione sul lavoro, com’è successo di recente ad una 23enne di Bitonto, porta molto spesso alla scelta obbligata di prostituirsi; nel settembre 2018, sempre a Bari, una sex worker transessuale viene assassinata con una coltellata alla gola.

Solo un anno più tardi, lo scorso 1 settembre 2019, una donna trans di 38 anni tenta il suicidio vicino la spiaggia di Pane e Pomodoro. Questi sono solo i casi di cronaca più eclatanti, ma come associazione registriamo quotidianamente episodi di discriminazione e di emarginazione della comunità trans, ed è nel ricordo di chi non c’è più che c’impegniamo per costruire una società senza discriminazioni legate all’identità di genere.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui