16.8 C
Comune di Bari
sabato 16 Ottobre 2021
Home Eventi Bari, il teatro Barium riapre nel nome di Gianni Colajemma. Il figlio:...

Bari, il teatro Barium riapre nel nome di Gianni Colajemma. Il figlio: “Una promessa fatta a papà”

Notizie da leggere

“Le ultime parole che mi ha detto papà sono state: ‘Mi raccomando al teatro’. Gli ho fatto una promessa e devo mantenerla”. A parlare è Gianmarco Colajemma, figlio di Gianni: attore e icona della comicità barese scomparso prematuramente, a causa del Covid, lo scorso aprile. Aveva 62 anni, quasi 40 passati a innaffiare le radici del Barium, teatro di via Colletta che questa sera, dopo un anno e mezzo di stop, riapre ufficialmente le proprie porte al pubblico.

“Mantenere vivo il progetto non è stato facile – spiega Gianmarco – soprattutto negli ultimi mesi, da quando Gianni non c’è più”. Gianni, perché il loro rapporto andava ben oltre quello tra padre e figlio. “Eravamo amici, ma amici veri – racconta -. Andavamo insieme in discoteca e in vacanza. Il Barium riapre soprattutto per lui. L’ultima frase che ha deciso di lasciarmi in eredità rimbomba ancora nella mia testa. Continuare nel suo percorso è una scommessa. Proverò a vincerla con tutte le mie forze”.

L’ultimo decreto del Consiglio dei ministri ha riportato la capienza dei teatri al 100%. “Un sospiro di sollievo – commenta Gianmarco -. Perché i costi di gestione di un’attività del genere sono sempre gli stessi e senza riempire le sale non si va da nessuna parte. Con il green pass e il rispetto delle regole, credo sia giusto dare a tutti la possibilità di ricominciare a lavorare”. Così, dopo due eventi privati organizzati nei giorni scorsi, questa sera il teatro riaccende i motori in maniera ufficiale.

“Ripartiamo con Ugo Conti, un amico di papà – dice Gianmarco -. Il giorno in cui Gianni è venuto a mancare mi ha chiamato, ci teneva ad aprire la stagione del teatro e abbiamo subito organizzato due date. Oggi e domani. La stagione proseguirà fino ad aprile con tanti amici suoi. Anche Massimo Boldi mi ha confidato di volergli rendere omaggio con uno spettacolo, ma sarà una sorpresa. Ancora nulla di ufficiale. Tutti i venerdì saranno ‘musicali’, cercando di far lavorare il più possibile il teatro. E poi andremo avanti nel concetto di contenitore culturale a marchio locale, con qualche ospite di caratura nazionale”.

Sul palco del Barium, nei prossimi mesi, saliranno Nico Salatino e Renato Ciardo, Tiziana Schiavarelli e Lucia Coppola, ancora Piero De Lucia e Pinuccio Sinisi. Negli ultimi due weekend di ottobre, un tributo a Gianni Colajemma con amici e colleghi “che racconteranno l’uomo, oltre l’artista – spiega Gianmarco -. Perché molti conoscevano papà per il suo lato artistico e non per lo splendido lato umano. Ho voluto creare questi appuntamenti, in tutto quattro, per raccontare la persona che era. Un talk show con un presentatore, ospiti e tanti aneddoti”.

“L’obiettivo è quello di raccontare Gianni Colajemma sul lavoro, fuori dal lavoro, e sul lavoro nel backstage – conclude Gianmarco -. Papà era solito non farsi pubblicità sul profilo ‘umano’, così ho deciso di fargli questo regalo”. Il più bello di tutti, stasera, con la riapertura del teatro.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche