17 C
Comune di Bari
mercoledì 20 Ottobre 2021
Home Eventi La “Chemmedie” de Dande veldat’a la barese, il libro di Savelli e...

La “Chemmedie” de Dande veldat’a la barese, il libro di Savelli e la voce di Signorile: presentazione all’Abeliano

Notizie da leggere

La “Chemmedie” de Dande veldat’a la barese. In occasione dei 700 anni dalla morte del sommo poeta Dante Alighieri, ecco la traduzione completa della Divina Commedia messa a punto dal poeta e scrittore barese Gaetano Savelli (1896-1977) in un progetto editoriale dell’attore e regista Vito Signorile. Oggi, mercoledì 13 ottobre alle ore 19.30 al Nuovo Teatro Abeliano, il libro edito dalla casa editrice Gelsorosso sarà presentato ufficialmente al pubblico.

La serata sarà presentata da Annamaria Minunno e sul palco con il curatore del progetto editoriale Vito Signorile ci saranno il giornalista Lino Patruno e gli studiosi Aldo Luisi, Daniele Maria Pegorari e Nicola Cutino. Insieme a loro, anche l’assessora alla Cultura del Comune di Bari, Ines Pierucci.

Dopo le felici versioni in barese de Il Piccolo Principe e di Pinocchio, quindi, Signorile si accinge a riproporre il capolavoro di Gaetano Savelli, raffinato autore “che è riuscito a penetrare l’immaginario dantesco – si legge in una nota -, avvicinandosi al suo sentimento e alle sue ragioni. Quella di Savelli fu un’immane impresa di traduzione, a cui dedicò quasi la sua intera vita. La prima edizione, infatti, venne data alle stampe nel 1971 e di lì a qualche anno l’autore morì”.

“Savelli, accostatosi con timore reverenziale e devozione di un fedele alla Divina Commedia – prosegue la nota -, ha avuto il grande merito di conferire una nuova forma all’opera, rimasta però autentica nello spirito all’originale. Senza travisare le intenzioni del suo maestro Dante egli è riuscito a rendere, nella dimensione vernacolare, l’atmosfera, il senso umano, la commozione, lo stupore: tutti i sentimenti e le emozioni che si ritrovano negli episodi del percorso dantesco verso l’Eterno”.

Ad arricchire il volume ci sono anche una serie di video, accessibili attraverso un QR code, in cui Vito Signorile legge una selezione di canti in dialetto barese. Sullo sfondo di queste affascinanti letture dantesche ci sono la Bari sotterranea e le Grotte di Putignano.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche