16.5 C
Comune di Bari
giovedì 2 Dicembre 2021
Home Bassa dx Torre Guaceto ‘vive’ anche in inverno: degustazioni, trekking, laboratori per bambini

Torre Guaceto ‘vive’ anche in inverno: degustazioni, trekking, laboratori per bambini

Notizie da leggere

Escursioni dedicate alle famiglie, laboratori per piccoli e grandi esploratori, passeggiate allietate dalla degustazione dei prodotti del parco e sedute di trekking più impegnative per gli adulti. In più, un evento davvero particolare, in notturna, con osservazione astronomica narrata e ‘caccia’ alla stella cometa in programma il 23 dicembre. Tutti gli altri appuntamenti sono fissati nel fine settimana, tra sabato e domenica, con un infrasettimanale, festivo, dell’8 dicembre.

Torre Guaceto, area protetta del Brindisino tanto amata anche dai baresi, ha deciso di rendersi disponibile anche in inverno. L’iniziativa è del Consorzio che gestisce il parco naturale che, nelle scorse ore, ha lanciato ‘Vivere Torre Guaceto, riserva senza limiti’: un ricco cartellone invernale di appuntamenti che da oggi e fino a gennaio consentirà a chiunque ne abbia voglia di visitare una delle mete più belle di Puglia al motto di “oltre al mare c’è di più”.

“Si parla sempre di destagionalizzazione, ma purtroppo, a livello locale, permane l’abitudine di associare Torre Guaceto quasi esclusivamente alle sue bellissime spiagge incontaminate – spiega il presidente del Consorzio di Gestione, Rocky Malatesta -. Dobbiamo andare oltre. Se lo si fa in modo rispettoso dell’ecosistema, la nostra riserva può essere vissuta tutto l’anno. Anzi, forse l’enorme patrimonio naturalistico dell’area è meglio apprezzabile proprio in questa stagione e in primavera piuttosto che in estate”. Un’idea portata avanti anche con l’obiettivo di eliminare le barriere che ne impediscono la fruizione da parte delle persone con disabilità.

“Insieme alla cooperativa ‘Thalassia’, che si occupa già da anni dell’accoglienza a Torre Guaceto, e alla onlus ‘L’integrazione’ di Lecce, specializzata nelle attività per gruppi composti anche da persone che si ritrovano ad affrontare problematiche fisiche e psichiche anche molto gravi, abbiamo messo a punto un ricco cartellone di esperienze da vivere a 360 gradi – continua Malatesta -. In questi mesi, abbiamo incontrato più volte le associazioni. Torre Guaceto è un patrimonio universale. Tutti dobbiamo proteggerla e tutti dobbiamo poterla vivere, senza limiti”. Gli incontri hanno portato a stilare un programma assai inclusivo, con iniziative fruibili anche da persone con disabilità psichiche, lievi disabilità motorie senza l’utilizzo di carrozzine e disabili in carrozzina.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

error: Contenuti protetti