9.5 C
Comune di Bari
sabato 29 Gennaio 2022
HomeBassa dxDall’uomo calamita alla donna volante, giocolieri e acrobati a Bari: arriva il...

Dall’uomo calamita alla donna volante, giocolieri e acrobati a Bari: arriva il circo di El Grito

Notizie da leggere

Il circo di El Grito mette le tende al teatro Kismet di Bari, offrendo una programmazione di cinque spettacoli di circo contemporaneo in replica dal 16 dicembre al 6 gennaio. A fare da palcoscenico, in piena atmosfera circense, è lo chapiteau da 200 posti che verrà installato negli spazi all’aperto dell’Opificio per le Arti, che sono stati e saranno sede del festival di teatro per le nuove generazioni ‘Maggio all’Infanzia’.

El Grito nasce a Bruxelles nel 2007 dall’incontro tra gli artisti multidisciplinari Fabiana Ruiz Diaz (Uruguay) e Giacomo Costantini (Italia). Considerati tra i pionieri del circo contemporaneo in Italia, la loro compagnia raccoglie la più chiara tradizione circense rinnovandola nel contesto contemporaneo, con spettacoli che si muovono al confine fra circo, danza, musica, teatro e letteratura.

Gli spettacoli in programma

Ad aprire la programmazione di teatro errante per famiglie è lo spettacolo Liminal (a partire da 6 anni), in scena dal 16 al 18 dicembre alle ore 18 e il 19 dicembre alle ore 11. “Un viaggio dove la protagonista passa dal cavalcare un letto volante a surfare un mucchio di foglie mosse dal vento – spiegano da El Grito – dal convincere il cuscino ad addormentarsi con lei a svelare i simboli di un dipinto animato, dal perdersi nella luce a ritrovare la propria ombra.

Il 23 dicembre alle ore 18, il 28 dicembre e il 30 dicembre alle ore 11 è in programma invece Live Gravity, curato dall’associazione ‘Un clown per amico’. “Michele Diana guida il pubblico un esilarante e delicato spettacolo di giocoleria, acrobatica, equilibrismo e clownerie, che vede come protagonista un clown alla ricerca di equilibrio, non solo fisico ma anche psichico e forse emotivo”. Il 25 dicembre alle ore 18 e il 27 e 29 dicembre alle ore 11 appuntamento invece con il Cirus cabaret di Mr Big, di e con Christian Lisco, “dove la tecnica circense diventa il trampolino di lancio per un esilarante comicità adatta a tutti”.

Il circo El Grito torna poi il 26 dicembre alle ore 11 e dal 27 al 30 dicembre alle ore 18 con “il racconto di un clown stanco e invecchiato, la cui dolcezza e curiosità del bambino rimangono in lui come una piccola candela tremolante che a tratti brilla intensa: Gustavo La Vita”. Conclude la rassegna di teatro errante per famiglie lo spettacolo dell’uomo calamita, in programma dal primo al 4 gennaio alle ore 18, il 5 gennaio con una doppia replica alle ore 18 e alle ore 21 e il 6 gennaio alle ore 21. “Un progetto, ideato da Giacomo Costantini e da Wu Ming 2 che si pone come esperimento tra circo e letteratura ed ha assunto come modello di lavoro il dialogo tra la costruzione del soggetto narrativo di un romanzo e, di pari passo, la stesura drammaturgica di un’opera di circense, con protagonisti i superpoteri dell’uomo calamita”.

Botteghino

Gli spettacoli sono a ingresso a pagamento, con biglietto unico a 6 euro. Per i possessori della Ki(d)smet card, richiedibile gratuitamente al botteghino del Teatro Kismet (strada San Giorgio martire, 22/F) il biglietto ha un prezzo scontato a 4 euro. Disponibile anche il pacchetto T10, che garantisce 10 ingressi al prezzo di 40 euro. Per info 335 805 22 11 – 080 579 76 67. Botteghino del Kismet (strada San Giorgio martire 22 F, Bari) attivo dal martedì al venerdì ore 10:30-12:30/16:30-19:00 e due ore prima dello spettacolo.

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!