3.9 C
Comune di Bari
venerdì 28 Gennaio 2022
HomeEventi"Festa di Compleanno, Elogio al Passato", al museo Pino Pascali la mostra...

“Festa di Compleanno, Elogio al Passato”, al museo Pino Pascali la mostra del ceramista Giorgio Di Palma

Notizie da leggere

Una mostra del maestro ceramista Giorgio Di Palma, per esaltare oggetti di uso quotidiano ma carichi di significati estetici e concettuali, una due giorni di workshop sull’arte della ceramica e sulla microeditoria, e il più ampio progetto di coinvolgere il territorio per riscoprire il valore dell’arte e dell’artigianato come promozione delle diversità e simbolo di responsabilità civica, connettendo le persone e sviluppando nuove relazioni.

Questo il percorso e gli obiettivi dell’evento “Festa di Compleanno, Elogio al Passato” del ceramista Giorgio Di Palma, un progetto di arte pubblica ed espositiva dell’Associazione culturale Pigment Workroom, in collaborazione con l’artista Giorgio Di Palma, la Fondazione Museo Pino Pascali, Cime e l’APS Zic Zic, finanziato dall’avviso STHAR LAB della Regione Puglia e affidato dal Comune di Polignano a Mare.

Attraverso l’elogio alle feste di compleanno passate, il progetto mira ad indagare i sentimenti e le emozioni dei cittadini che hanno assistito alla mutazione del loro borgo marinaro ed agricolo in uno dei poli principali del turismo internazionale. Così la comunità polignanese da anni si interroga su come far dialogare la cultura passata con la cultura contemporanea, esattamente come Pino Pascali ha fatto in passato, criticando la società dei consumi e valorizzando la civiltà contadina per entrare nei musei di tutto il Mondo.

All’inaugurazione, moderata da Domenico Matarrese, P.O. dell’Area Pubblica Istruzione e Servizi Sociali del Comune di Polignano, hanno partecipato Chiara Pepe, Assessore alla Cultura di Polignano a Mare, Aldo Patruno, Direttore del dipartimento Turismo della Regione Puglia, Mario Nardulli, Presidente Pigment Workroom, Vito Cramarossa, direttore CIME, Rosalba Branà, Direttrice Fondazione Museo Pino Pascali, Giorgio Di Palma, artista e autore delle opere esposte.

“’Festa di Compleanno’ è un viaggio nell’arte e nel tempo, un percorso che accompagna i visitatori a osservare l’arte e a riconoscersi in essa. – ha dichiarato l’assessore alla cultura del Comune di Polignano a Mare, Chiara Pepe – Le installazioni artistiche andranno ad arricchire gli spazi e le superfici museali attraverso la creazione di un percorso che incuriosisce l’occhio del visitatore e lo invita a entrare in una dimensione sospesa tra finzione e realtà”. Concetto rimarcato dal sindaco di Polignano a mare, Domenico Vitto, che non ha potuto partecipare all’inaugurazione ma che agli organizzatori ha voluto ribadire come “un progetto come questo sperimenta nuovi percorsi e forme d’arte. – ha detto – La street art riesce a cogliere l’essenza del territorio e rappresenta un’opportunità per affermare un modo nuovo di guardare l’arte. Ringraziamo la Regione per aver premiato e finanziato la nostra proposta, l’associazione Pigment Workroom che materialmente ha ideato e realizzerà il progetto artistico, la Fondazione Pino Pascali per aver colto il carattere innovativo del progetto accettando di ospitarlo nella sua sede”.

“Nel momento in cui ci è stato chiesto di coinvolgere un artista capace di dialogare con l’opera di Pino Pascali e sfruttare gli spazi pubblici della sua città natia, subito è emerso il nome di Giorgio Di Palma, con il quale condividiamo l’emozione di lavorare a tu per tu con la Fondazione Museo Pino Pascali. – ha dichiarato Mario Nardulli, Presidente Pigment Workroom – Il tema relativo alle feste di compleanno è nato in piena pandemia, quando questi momenti sono dovuti venir meno, interrompendo una narrazione intima ma al tempo stesso condivisa, che abbiamo scelto di far riemergere dal passato e riportarla sia nel Museo che per le strade di Polignano in forma di arte pubblica, lanciando una raccolta di fotografie degli abitanti polignanesi nei loro momenti di festa”.

“L’idea di questa mostra mi è venuta in mente sfogliando un vecchio album di fotografie. – ha spiegato l’artista Giorgio Di Palma – C’era uno scatto in cui soffiavo sulle candeline circondato da parenti ed amici che si abbracciavano. Ho pensato quanto fosse emblematica quella foto e quanto fosse diventato oggi difficile soffiare su una candelina, abbracciarsi e ritrovarsi insieme, persino tra amici e parenti. Questa mostra è un invito al ricordo ma fatto con speranza. Uno stimolo a riaprire quegli album per ricordarci sempre chi siamo e da dove veniamo. Polignano è una cittadina che ha una identità definita che negli ultimi tempi si sta trasformando. Spero che lo faccia osservando e sfogliando vecchi album di famiglia”.

“La Fondazione Pino Pascali – hanno affermato Giuseppe Teofilo, Presidente della Fondazione Museo Pino Pascali e Rosalba Branà, Direttrice Fondazione Museo Pino Pascali – ha accolto con molto interesse la proposta pervenuta dal Comune di Polignano e dall’associazione culturale Pigment, ad ospitare la mostra del maestro ceramista Giorgio Di Palma, che riteniamo innovativa, originale con uno sguardo sul nostro recente passato in modo ludico ed ironico”.

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!