9.1 C
Comune di Bari

Le notizie di oggi di Bari su Telebari.it

sabato 28 Gennaio 2023
HomeSportSSC Bari, Di Cesare: "Godiamoci il momento restando con i piedi per...

SSC Bari, Di Cesare: “Godiamoci il momento restando con i piedi per terra”

Notizie da leggere

Queste le parole del capitano biancorosso ospite in esclusiva al Tb Sport.

INFORTUNIO COL PARMA: “Ho preso una brutta botta, mi hanno messo 4 punti, ma ora sto bene. Ero stordito e ho preferito lasciare il campo”.

COL PARMA MIGLIOR PARTITA DEL CAMPIONATO?: “Paradossalmente per me è stata quella con la Ternana la miglior partita disputata fin qui. Questa è comunque una vittoria importante contro una grande squadra e siamo contenti. Potevamo farne anche di più di gol”.

AZIONE DI PRIMA CHE HA PORTATO AL PRIMO RIGORE TRASFORMATO DA CHEDDIRA: “Sono tutte cose che proviamo in allenamento, ma sono cose che poi avvengono in partita. Uscire da una zona di pressione così penso sia stupendo”.

OBIETTIVI: “Raggiungere la Serie A col Bari sarebbe un sogno bellissimo e sarei disposto a tutto pur di realizzarlo. Per il momento godiamoci il momento restando con i piedi per terra. Io non dimentico da dove veniamo. Continuiamo così, ci sono tante squadre squadre forti da affrontare in un campionato così ben livellato”.

COSA HA FATTO LA DIFFERENZA COL PARMA: “La differenza l’abbiamo fatta preparando questa gara benissimo. Poi noi andiamo a nozze con squadre che hanno una difesa molto alta. Abbiamo attaccanti come Cheddira che si esaltano in queste situazioni. Siamo stati anche fortunati perché forse con Vazquez, Mann e Mihaila in campo sarebbe stata un’altra partita”.

CHEDDIRA: “Merita tutti i complimenti, è un ragazzo che lavora tanto. È migliorato, ma per me deve continuare a farlo. Deve essere più cinico sotto porta. Velocità e progressione le sue armi migliori. È migliorato anche nella gestione della palla, si vede che è un altro rispetto allo scorso anno”.

DORVAL: “Anche lui è un ragazzo che si applica molto e ascolta i consigli che gli vengono dati. Sta dimostrando di poter giocare in questa categoria”.

CARRIERA: “L’Infortunio dello scorso mi ha fortificato. Il primo mese è stata tosta, ma non volevo finire così. Ho avuto la fortuna di giocare le ultime partite che mi hanno dato fiducia. Rimpianti? Forse potevo fare qualcosa in più, ma il calcio prima era diverso. Prima c’era molta più qualità”.

PALERMO, PROSSIMO AVVERSARIO: “E’ una squadra forte con attaccante forte come Brunori, dobbiamo concedergli poco. Noi dobbiamo restare sempre umili perché se sbagliamo atteggiamento diventiamo una squadra normale e possiamo perdere con chiunque”.

Leggi anche...

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!