37 C
Comune di Bari
mercoledì 28 Luglio 2021
Home Sport SSC Bari, con il Potenza la prima sconfitta di Carrera: lucani espugnano...

SSC Bari, con il Potenza la prima sconfitta di Carrera: lucani espugnano il San Nicola con doppietta di Baclet

Notizie da leggere

Arriva la prima sconfitta della gestione Carrera. E’ il Potenza ad espugnare il San Nicola grazie ad una doppietta di Baclet. Bari che inizia la gara con un atteggiamento più blando rispetto alle precedenti gare ma partita odierna che cambia dall’episodio che ha portato i lucani in vantaggio. Protagonista l’arbitro, il sig. Di Graci della sezione di Como, che fischia in area un fallo assolutamente inesistente in favore del Potenza. Ed è calcio di rigore. Dal dischetto l’attaccante della squadra ospite spiazza Frattali e porta in vantaggio i suoi. Allo scadere del primo tempo oltre il danno la beffa. Azione tutta di prima del Potenza che raddoppia lasciando di sasso la difesa del Bari. Nella ripresa Carrera inserisce Rolando e passa alla difesa a 3. Porta più vivacità alla manovra offensiva l’ingresso dell’ex Reggina ma padroni di casa sciupano un paio di clamorose azioni sotto porta avversaria e partita che termina dunque con il risultato di 0-2. Nel finale espulso Marras per doppia ammonizione che salterà la prossima gara contro la Ternana.

“Abbiamo sbagliato l’approccio nel primo tempo. Troppo statici, fermi, ci siamo mossi poco” – ha dichiarato nel post partita mister Carrera – “Eravamo timorosi di giocare la palla. Errori che ci fanno capire tante cose. Serve sempre cattiveria e la giusta motivazione. Potevamo anche riaprirla, ma sottolineo la mancanza di cattiveria e gioco nel primo tempo. E se ci sono occasioni poi bisogna far gol. Questo non va bene. Sappiamo che c’è da migliorare. L’espulsione di Marras mi fa arrabbiare. Posso capire la seconda, non la prima per proteste. Bisogna accettare le decisioni dell’arbitro. Non mi piace giudicare le decisioni della terna arbitrale. Ciò che mi preoccupa di più è l’atteggiamento nel primo tempo. Dobbiamo rialzarci subito e andare a Terni a fare la nostra partita”.

“Non siamo partiti come volevamo e speravano – ha dichiarato invece il centrocampista biancorosso Carlo De Risio – “Abbiamo sbagliato approccio alla gara, ma dobbiamo ripartire. Questa sconfitta ci deve insegnare tanto. Loro si abbassavano molto per marcarci, dovevamo muovere la palla più velocemente. Dobbiamo fare di più. Gli episodi condizionano gara, ma sappiamo che non abbiamo fatto bene. Dobbiamo essere più forti di decisioni arbitrali. Se giochiamo uniti e compatti possiamo andare lontano, se giochiamo come il primo tempo di oggi no. Con la Ternana sarà una gara stimolante”.

Infine in esclusiva ai nostri microfoni anche le parole di Celiento: “Finalmente sto bene, ho ripreso a pieno regime. Peccato per la sconfitta di oggi. L’abbiamo approcciata male, poi due episodi sfortunati e una reazione che purtroppo non ci ha portato al gol. Noi ci siam detti che dobbiamo pensare solo al nostro cammino. Dobbiamo migliorare e arrivare ad avere una identità ben precisa”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche