15.2 C
Comune di Bari
sabato 10 Aprile 2021
Home Sport Nazionale di calcio: in cerca di vittorie nel suo centoundicesimo anno di...

Nazionale di calcio: in cerca di vittorie nel suo centoundicesimo anno di vita

Da leggere

Quest’anno a maggio la nazionale italiana maschile di calcio festeggerà cento undici anni dall’esordio contro la Francia nel 1910. I propositi per quest’anno sono quelli di essere protagonisti nelle due competizioni che avranno luogo a giugno e a ottobre, ovvero Euro 2020 e Nations League. In entrambe le competizioni, fra l’altro, saranno gli stadi italiani a essere protagonisti con l’Olimpico agli europei, mentre San Siro e l’Allianz Stadium apriranno i battenti durante la fase finale della Nations League: motivo in più per crederci.

Europei: unica vittoria azzurra nel 1968, si può fare di più

L’Italia è assolutamente fra le nazionali di calcio più vincenti e prestigiose del panorama mondiale. Lo dicono i quattro mondiali vinti, e le tante finali disputate. Se i nostri colori hanno un feeling molto positivo con la Coppa del Mondo (durante le 18 edizioni a cui l’Italia ha partecipato sulle 20 totali ci sono sei finali disputate con quattro titoli), non si può dire lo stesso del rapporto con la competizione europea per nazioni. L’Italia ha infatti ottenuto un solo successo in questa manifestazione, datato oltre 50 anni, oltre a due finali perse: nel 2000 al golden goal contro la Francia e nel 2012 contro la Spagna. All’europeo di quest’anno la nazionale di Mancini arriva però con i favori dei pronostici come confermano esperti e scommesse di calcio, e ciò soprattutto per i brillanti risultati ottenuti nel girone di qualificazione alla manifestazione: 10 vittorie in 10 partite.

Nations League: a ottobre semifinali e finali in Italia

Archiviata la manifestazione europea che terminerà con le semifinali e finali di Londra a luglio 2021, gli occhi di tutto il mondo calcistico si sposteranno in Italia per la fase finale della Nations League che si svolgerà a ottobre fra Milano e Torino. Il sei di ottobre l’Italia scenderà in campo contro la Spagna allo stadio Giuseppe Meazza di Milano in San Siro, mentre nell’altra semifinale si affronteranno Belgio e Francia, già protagoniste della semifinale del Mondiale 2018 in Russia. Anche per questa competizione c’è tanta speranza nei confronti degli azzurri, che potrebbero festeggiare il titolo su suolo italiano nella finale prevista il 10 ottobre. La Nations League, arrivata alla sua seconda edizione, è detenuta dal Portogallo di CR7 che aveva battuto l’anno scorso l’Olanda in finale per 1-0 e ha acquisito maggiore interesse da parte delle varie nazionali nonostante inizialmente fosse vista più come un peso che come un’occasione dalle federazioni.

Il 2021 sarà ricco di azzurro con le due manifestazioni per nazionali a cui l’Italia di Mancini parteciperà da protagonista. La nostra nazionale avrà il privilegio di giocare le tre partite del proprio girone in casa all’Olimpico, e questo può rappresentare un motivo di entusiasmo in più per i ragazzi di Mancini. L’obiettivo principale è ben figurare, e ridare dignità ai nostri colori, ma il proposito neanche tanto nascosto da parte di FIGC e staff tecnico è sicuramente quello di arrivare fino alla fine, in entrambe le competizioni.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche