22.6 C
Comune di Bari
giovedì 6 Maggio 2021
Home Sport Calcio, Strambelli al Tb Sport: "Serve personalità per giocare nel Bari"

Calcio, Strambelli al Tb Sport: “Serve personalità per giocare nel Bari”

Notizie da leggere

Intervenuto questo pomeriggio durante il Tb Sport l’ex calciatore biancorosso, oggi al Molfetta, Nicola Strambelli si è raccontato ai nostri microfoni a 360°. Queste le sue dichiarazioni:

“Sono contento della mia stagione e spero di continuare così. Ho detto sì al Molfetta perché mi mancava tanto il campo e poi giocando qui sarei potuto restare vicino alla mia famiglia. La nostra è una grande stagione, da neopromossa avevamo l’obiettivo salvezza e averla già ipotecata è un grande traguardo. Con il Portici la mia miglior partita stagionale dove ho anche fatto tripletta. Bartoli è un allenatore che ha voglia di crescere, ci sta dando tanto e spero per la sua carriera che possa continuare a fare bene. Bari? Mi viene un po’ di rabbia visto il campionato che sta facendo, mi aspettavo molto di più. Ci vuole personalità per giocare in piazze del genere. Sinceramente non penso che i biancorossi possano ritagliarsi un posto importante in questi playoff perché cambiando sempre allenatori e calciatori non si sta dando continuità al progetto. Poi se questi sono i presupposti si farà fatica anche ai playoff. Cianci? Parlo spesso con Pietro e so che ci tiene molto alla maglia e alla città. Gli dico sempre di fare del suo meglio senza curarsi delle critiche. Spero che possa realizzare proprio lui un eventuale gol promozione. Ritorno a Bari? Ci ho sempre sperato perché è la mia città e so cosa vuol dire indossare questa maglia. Direttamente con me non ci sono stati contatti, io ci sarei tornato molto volentieri. Porto con me tutte le annate fatte in biancorosso, dalla prima partita nel settore giovanile all’ultima in prima squadra. Conte è stato il miglior allenatore che ho incrociato. A livello umano riesce a tirar fuori cose positive da ogni calciatore. Il mio idolo? E’ sempre stato Del Piero. Ho sempre ammirato il suo modo di calciare. A 32 anni ci penso al mio futuro. A fine campionato parlerò col Molfetta, se resterò in Serie D voglio giocare per vincere. Poi se avrò altre richieste le prenderò in considerazione”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Buon 48esimo Telebari!