25.2 C
Comune di Bari
sabato 12 Giugno 2021
Home Sport SSC Bari, Auteri: "Stiamo bene, sono fiducioso ma guai a sottovalutare l'avversario"

SSC Bari, Auteri: “Stiamo bene, sono fiducioso ma guai a sottovalutare l’avversario”

Notizie da leggere

Alla vigilia della sfida contro la Feralpisalo’, gara valida per la prima Fase Nazionale di questi Playoff di Serie C, ha parlato in conferenza stampa l’allenatore della SSC Bari Gaetano Auteri. Queste le sue parole:
SULLE CONDIZIONI DELLA SQUADRA: “Stiamo bene, abbiamo voglia di passare il turno ma sarà il campo a decidere. Viste le nostre condizioni attuali sono molto fiducioso. Siamo riusciti ad uniformare il gruppo dal punti di vista fisico perché non c’erano grossi problemi e quindi abbiamo recuperato con facilità molti calciatori. Ora si gioca ogni 3-4 giorni è vero, ma dal punto di vista fisico siamo in grado di proseguire fino alla fine. Io non conosco altro metodo se non quello del lavoro per riuscire a fare bene”.
SULLA FERALPISALO’: “Guai a sottovalutare l’avversario, è una cosa che non ci appartiene. Noi cercheremo di giocare la partita sui 180 minuti con la faccia giusta mettendo in pratica le nostre idee e magari migliorando in alcuni aspetti. Scarsella? Non è il primo anno che va in doppia cifra, affrontiamo nel complesso una squadra con caratura tecnica importante, ma è normale a questo punto. Noi l’abbiamo preparata per giocarcela senza pensare ai calcoli e senza speculare sui possibili risultati a favore”.
SULLE CONDIZIONI DI ANDREONI, CELIENTO, CIANCI E DI CESARE: “Andreoni, Celiento e Cianci hanno recuperato e sono a disposizione. Poi valuterò come impiegarli anche perché due partite ravvicinate si possono gestire, ma in ogni caso non rischierò troppi giocatori appena recuperati contemporaneamente in campo. Di Cesare sta bene, lo abbiamo recuperato”.
SUL DISCORSO DEL SINDACO PRIMA DELLA PARTITA CON IL FOGGIA: “Il Sindaco con il suo discorso ci ha trasferito la passione per questa piazza, ci ha portato degli esempi molto illuminati di gente magari in difficoltà ma che gioisce se il Bari vince e questo li aiuta a scordare i problemi. Questo ci ha portato ad ulteriori riflessioni”.
SULLE PRESTAZIONI DEL SUO BARI SURANTE IL CAMPIONATO: “Il nostro livello è stato sempre alto secondo me nonostante le sconfitte e gli incontri ravvicinati in certi periodi. Abbiamo avuto sempre un rendimento positivo a parte quelle tre partite nefaste di inizio febbraio. Quindi riprendere alcuni concetti con i ragazzi non è stato difficile, adesso stiamo bene e vogliamo come tutti andare avanti in questi Playoff rispettando tutti gli avversari”.
SULLLA CRESCITA DEL BARI: “Non si cresce attraverso le teorie ma attraverso le situazioni che si provano in campo. Tutto questo frutto del lavoro. In questo gruppo c’è sempre stata disponibilità, è un gruppo composto da professionisti veri. Io ci credo perché abbiamo qualità e stiamo bene, siamo una squadra forte. Non sono cambiato io, in quel momento forse il percorso della Ternana ci ha messo fretta e ci ha tolto razionalità, ma le mie indicazioni sono sempre le stesse”.
SUI GIOVANI: Mercurio è un giocatore forte, Mane ha parametri fisici importanti così come Dargenio. Sono contento di allenare ragazzi di valore e faccio i complimenti a chi li ha allenati nel settore giovanile


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche