25.2 C
Comune di Bari
domenica 25 Luglio 2021
Home Sport SSC Bari, ecco Polito: “Le responsabilità non mi spaventano. Allenatore? Un giovane...

SSC Bari, ecco Polito: “Le responsabilità non mi spaventano. Allenatore? Un giovane che abbia fame e idee”

Notizie da leggere

Le parole del nuovo direttore sportivo Ciro Polito in conferenza stampa.

La sfida Bari: “Le responsabilità non mi spaventano. L’obiettivo è vincere, riportare Bari dove merita.
Creare un gruppo con senso di appartenenza e voglia di lottare. Si devono mettere tutti a disposizione. Per me è una sfida ardua ma sono pronto a lottare contro tutto e tutti, anche contro i calciatori che non stanno a determinate regole”.

La squadra e il mercato: “Servirà pazienza, c’è tanto lavoro da fare. Abbiamo una rosa lunga e servirà tempo. Sono sicuro che costruiremo un Bari all’altezza. Una base importante per ripartire c’è. Brosco e Pucino? Sono giocatori che in B hanno un mercato importante. Sono in scadenza, ma non ho ancora parlato con loro. Non ci sono trattative.
Di Cesare è prima uomo e poi calciatore. Parlerò con lui per il discorso che facevo, creare un gruppo con riferimenti importanti.
Parlerò con lui, come con Antenucci e gli altri per capire le loro intenzioni. In passato c’erano tanti leader, nel calcio di oggi se ne trovano pochi. Ad Ascoli l’ho trovato in Federico Dionisi, speriamo anche a Bari di trovarne così. Su Mane e Mercurio ho ottime referenze, li valuteremo. Magari trovare un nuovo Cassano”.

Nuovo allenatore: “Cerchiamo un giovane, uno al nostro livello. Che abbia fame, idee e una struttura di gioco consolidata. C’è già un candidato preciso, ho le idee chiare. Speriamo di ufficializzare presto”.

La pressione: “A Bari come in altre piazze importanti si sa a quello che si va incontro. Servono gli attributi. Cercheremo giocatori con determinate caratteristiche e faremo capire a quelli che ci sono dove si trovano. Saranno tutti miei giocatori. Serve il gruppo, bisogna avere fame, voglia, senso di appartenenza. Questa è una città che vive di calcio e dobbiamo riportarla dove merita.
Per me è una grandissima sfida, la affronto senza paura”.

Autonomia su mercato: “Noi siamo il Bari, le scelte tecniche saranno mie. Rispetto per chi sta a Napoli, ma a Bari con il presidente deciderò io”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche