11.9 C
Comune di Bari
martedì 26 Ottobre 2021
Home Spalla Red Bull Cliff Diving, lo spettacolo dei tuffi in una Polignano sferzata...

Red Bull Cliff Diving, lo spettacolo dei tuffi in una Polignano sferzata dal maestrale – VIDEO

Notizie da leggere

In una giornata condizionata dal maltempo in Puglia, Gary Hunt e Rhiannan Iffland hanno difeso con successo i loro titoli alla Red Bull Cliff Diving World Series, vincendo la penultima tappa della stagione 2021.

I due campioni hanno affrontato con coraggio e massima determinazione le difficili condizioni metereologiche, che hanno portato gli organizzatori a ridurre il format a tre round invece dei soliti quattro. I diver sono riusciti a conquistarsi un nuovo podio, quando manca oramai solo una gara alla fine della World Series.

La Iffland, arrivata in Italia dopo aver ottenuto 11 vittorie consecutive in tre stagioni, sapeva che posizionarsi tra i primi cinque avrebbe significato arrivare alla vittoria, e non aveva intenzione di rallentare quando ha superato la canadese Jessica Macaulay per ottenere la vittoria e il suo quinto trofeo King Kahekili.

“Sono super orgogliosa”, ha detto la Iffland dopo la vittoria. “Ho accumulato un po’ di pressione sapendo che avrei potuto portare a casa il titolo. Le condizioni meteo erano difficili, avrei probabilmente dovuto mantenere di più la calma, ma sono così felice ed entusiasta. Ora posso tirare un respiro di sollievo e andare serena verso l’ultima tappa della stagione. Sono davvero emozionata per questo e mi godo il momento”.

Insieme a Iffland e Macaulay sul podio, al terzo posto, c’era la wildcard Molly Carlson, anche lei canadese, che ha continuato la sua impressionante stagione di debutto con un’altra performance strepitosa.

Per quanto riguarda la gara maschile, il francese Gary Hunt aveva dichiarato, all’inizio della settimana, di essere determinato a vincere la tappa, e ha mantenuto la parola ottenendo un’altra vittoria, sempre più vicino a raggiungere il suo nono Trofeo King Kahekili in 12 stagioni di attività.

“Dopo la prima tappa di questa stagione sapevo che sarebbe stata molto dura; tutti sembravano davvero in forma”, ha detto Hunt. “Sono orgoglioso di me stesso per aver lottato e aver sempre mantenuto un alto livello di concentrazione. Non volevo avere l’ansia di arrivare alla finale, quindi ora sarà un piacere godermi lo spettacolo arrivandoci molto meno stressato”.

Hunt è stato raggiunto sul podio dai suoi rivali più vicini in questa stagione, i rumeni Constantin Popovici e Catalin Preda, che hanno concluso rispettivamente al secondo e terzo posto lanciandosi da un’altezza di quasi tre volte superiore rispetto a quella della piattaforma Olimpica.

L’élite del cliff diving, che ha completato la seconda tappa tuffandosi direttamente da una casa privata su una splendida terrazza a picco sul mare Adriatico, rimane a Polignano a Mare per il gran finale di stagione che si terrà domenica 26 settembre. I titoli sono pressoché decisi, ma la posta in gioco è ancora alta per la qualificazione alla Red Bull Cliff Diving World Series 2022 e altre sorprese attendono i tifosi italiani dell’evento.

Lo spettacolo finale della Red Bull Cliff Diving World Series verrà trasmesso domenica 26 settembre dalle ore 13.50 in diretta televisiva in esclusiva in chiaro su DMAX canale 52, con un grande live illuminato dal commento d’eccezione di Ciro Priello e Fru dei The Jackal, che racconteranno le azioni salienti della gara con la loro innata ironia e leggerezza. Accanto a loro il commento tecnico del giornalista Gianmario Bonzi. Una lunga maratona tv in compagnia di Ciro e Fru, ambientata nello scenario unico delle acque della celebre Lama Monachile, che culminerà nelle premiazioni dei vincitori.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche