8.4 C
Comune di Bari
sabato 4 Dicembre 2021
Home Bassa sx Bari, Santo Spirito piange Maria del panificio San Francesco. “Ci mancherà tutto...

Bari, Santo Spirito piange Maria del panificio San Francesco. “Ci mancherà tutto di te”

Notizie da leggere

“Il quartiere non sarà più lo stesso. Noi non saremo più gli stessi”. Così, sui social, l’associazione Marinai Santo Spirito piange la scomparsa della signora Maria del panificio San Francesco, storica attività della famiglia Moretti sul lungomare Cristoforo Colombo. Lo scorso luglio aveva compiuto 80 anni.

“Un punto di riferimento importante è andato via. Un giorno triste e uggioso per la nostra comunità – è scritto nel post -. Un abbraccio a Pasquale, Aldo, Tonino e le loro mogli. Ci mancherà tutto di te. Le tue urla, le tue risate e la tua bontà immensa”.

Anni fa la popolarità di Maria aveva raggiunto anche il web: migliaia di visualizzazioni su YouTube, tra il 2008 e il 2012, con video ‘dedicati’ ai tronisti di Uomini e Donne, a Maria De Filippi e al Grande Fratello. Commenti in dialetto e tanti sorrisi.

“Nel quartiere era un’istituzione – spiega Pino Picciotti, presidente dell’associazione Marinai Santo Spirito -. Per tutti era ‘Maria del forno’, una seconda mamma che ha cresciuto molti di noi, oggi 50enni, rifocillandoci con i suoi panini, le sue ciabatte e la sua buonissima focaccia”. “Era conosciuta da tutti – conferma Carlo, uno dei componenti dell’associazione -. Simpaticissima e sempre allegra. Lei e il marito, qui a Santo Spirito, hanno fatto crescere tanti bambini, oggi adulti”.

Adulti e residenti del quartiere che, nel post, salutano Maria con l’affetto di sempre. “Quanto mi dispiace – scrive Anna -, un ricordo indelebile della mia infanzia”. “Una storia di vita ci ha lasciati – aggiunge Giuseppe – ci ha visti crescere con tutta la sua allegria”.

Più articolato, tra quasi 300 messaggi di cordoglio, il pensiero di Gianluca. “Un mito – scrive -. Ecco, le persone che lasciano un buon segno del loro passaggio dalla vita terrena non moriranno mai. Non è la presenza fisica quella che conta ma quella spirituale. Siamo abituati male. L’attaccamento alle cose materiali non serve. Serve l’essenza e questa meravigliosa donna dalle mille risorse ha saputo lasciare un segno indelebile in ogni suo concittadino”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

error: Contenuti protetti