24.6 C
Comune di Bari

Le notizie di oggi di Bari su Telebari.it

lunedì 16 Maggio 2022
HomeStorieInvalido obbligato a pagare canone d'affitto più alto rispetto al contratto: ora...

Invalido obbligato a pagare canone d’affitto più alto rispetto al contratto: ora cerca casa

Notizie da leggere

“Mi obbligavano a pagare un fitto di 250 € al mese nonostante il contratto di locazione fosse da 100 €, tra l’altro in una casa abusiva. Una vergogna per una persona malata che prende pensione di invalidità e reddito di cittadinanza”.

Questo è lo sfogo di Nunzio, invalido civile santermano che, su Facebook, ha denunciato il pessimo trattamento a lui riservato dai suoi ex padroni di casa.

”Mi hanno anche minacciato più volte – ha rimarcato – e per questo li ho querelati lo scorso 2 maggio e sono in attesa della sentenza del giudice. Hanno infierito su un soggetto fragile e in grave difficoltà quale sono io – ha evidenziato Nunzio – che sono in cura da diversi anni perché ho quattro patologie invalidanti. Sono entrato in casa la vigilia di Natale del 2020, li ho più volte pregati di mettere in regola il contratto, ma sono rimasto inascoltato. Inoltre – ha concluso – hanno cominciato con i dispetti. Mi hanno anche lasciato per giorni senz’acqua. Abbiamo risolto solo grazie all’intervento dei Carabinieri”, ha riferito alla nostra redazione.

Una situazione particolare, angosciosa, di difficile comprensione se non si sentono le due campane. Abbiamo per questo interpellato l’avvocato Paolino Guarini, legale della controparte, che si è riservato di rispondere eventualmente dopo la pubblicazione del nostro articolo.

Nunzio vive ancora in quell’immobile, ma la sua idea è di riuscire al più presto a trovare un’altra sistemazione e vivere serenamente. Per questo è alla ricerca di una casa con un canone che sia equo rispetto alle sue possibilità.

Leggi anche...

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche
Impossibile copiare il testo!