12.3 C
Comune di Bari

Le notizie di oggi di Bari su Telebari.it

martedì 29 Novembre 2022
HomeStorieDalle trecce alle protesi, a Capurso la 'stanza dei miracoli': centinaia di...

Dalle trecce alle protesi, a Capurso la ‘stanza dei miracoli’: centinaia di doni dei devoti alla Madonna – FOTO

Notizie da leggere

Devozione, mistero e gratitudine. E’ l’atmosfera che si respira varcando la soglia della “Sala degli ex voto” nella Basilica Maggiore di Capurso. La chiesa dedicata a Santa Maria del Pozzo, in questi giorni è stata presa d’assalto da fedeli e pellegrini in visita a Capurso per i festeggiamenti della Madonna del Pozzo. L’architettura dell’imponente basilica nasconde, però, un vero e proprio tesoro immateriale in grado di affascinare i devoti.

La “Sala degli ex voto” – nel chiostro del luogo di culto capursese – mostra al pubblico centinaia di testimonianze di ‘grazie’ ricevute dalla Madonna del Pozzo. Si tratta di quadri, illustrazioni delle più svariate fatture, ma anche tutori diventati inutili dopo l’intervento della Madonna, tesi di laurea e trecce di capelli di bambine recise in devozione dopo il miracolo.

“La sala degli ex voto raccoglie solo i miracoli più significativi,– ci racconta Daniele Difronzo, addetto alla comunicazione della Basilica – molti altri sono conservati nelle stanze della chiesa”. “L’ex voto più antico risale al 1705 – spiega Difronzo – mentre il più recente l’abbiamo aggiunto alla sala solo la settimana scorsa”.

La devozione nei confronti di Santa Maria del Pozzo ha inizio il 30 agosto 1705 quando il prete Domenico Tanzella guarì da un male incurabile dopo la visione della Madonna. Secondo la tradizione, la Santa Madre indicò a Tanzella un pozzo (oggi visitabile e meta dei pellegrini) in cui venne ritrovata l’icona bizantina venerata in processione. L’icona bizantina – un affresco – si staccò miracolosamente dalla parete del pozzo di Piscino, candendo in acqua senza affondare.

Oggi, 30 agosto 2022, verrà celebrato il 317° anniversario da quell’evento miracoloso con una rievocazione storica dei fatti tramandati sin dal 1705, a conclusione del ritorno della festa della Madonna del Pozzo dopo i due anni di stop a causa della pandemia.

Leggi anche...

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!