12.3 C
Comune di Bari

Le notizie di oggi di Bari su Telebari.it

martedì 29 Novembre 2022
HomeStorieCaro bollette, chiude Decò Superfreddo di Modugno. Il cartello di ringraziamento: "Non...

Caro bollette, chiude Decò Superfreddo di Modugno. Il cartello di ringraziamento: “Non abbiamo scelta”

Notizie da leggere

Un cartello di ringraziamento avverte i clienti all’ingresso del supermercato. “In questi mesi ci avete gratificato, ma oggi di fronte al triplicarsi dei costi (soprattutto dell’energia) non abbiamo altre possibilità se non quella di chiudere il nostro punto vendita – si legge nel messaggio della direzione e dello staff – A partire da oggi, e fino a esaurimento scorte, tutti i prodotti saranno scontati del 30 per cento. Siamo fiduciosi che continuerete a sceglierci”.

Chiude il punto vendita Superfreddo Decò di via Roma 100 a Modugno: la saracinesca sarà abbassata per sempre entro fine mese, a esaurimento delle scorte. Una notizia triste per i clienti e per gli imprenditori che avevano aperto il nuovo market dedicato ai surgelati appena qualche mese fa, lo scorso dicembre. “Con grande entusiasmo, ed eravamo partiti bene, con un format apprezzato dai clienti”, racconta a Telebari Geremia Marino, direttore commerciale di Gm Supermercati, azienda affiliata a Decò con dieci punti vendita.

Da qualche mese, però, l’aumento dei costi energetici ha piegato Superfreddo. “Da luglio bollette insostenibili – spiega il direttore – Si pensi che avevamo preventivato a budget 2mila euro al mese per l’energia, e ci sono piovute addosso bollette da 13mila euro. In uno dei supermercati abbiamo toccato quota 20mila. Insostenibile”. La scelta è stata dunque obbligata. “Come imprenditori abbiamo dovuto fermare l’emorragia, per tutelare l’azienda – continua Marino – nonostante la decisione non sia stata affatto facile”. Restano aperti a Modugno gli altri due supermercati Decò, su via X Marzo 108 e via Paradiso 14/16.

Il caro bollette purtroppo sta piegando tantissime attività commerciali, come raccontiamo su Telebari ormai ogni giorno. Piangono anche i Comuni: Bari, per esempio, ha stanziato altri tre milioni di euro per fare fronte ai costi dell’energia. 

Leggi anche...

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!