14.6 C
Comune di Bari
giovedì 22 Aprile 2021
Home Attualità Coronavirus, Coldiretti Puglia: "Stop al mercato nero dei fiori per la Festa...

Coronavirus, Coldiretti Puglia: “Stop al mercato nero dei fiori per la Festa della Mamma”

Da leggere

“Un mercato nero che va sgominato per salvare le vendite di fiori e piante per la Festa della Mamma, ultimo appuntamento della primavera importante per i floricoltori pugliesi, dopo una stagione disastrosa con il crac causato dall’emergenza Coronavirus”.

È l’appello di Coldiretti Puglia alle forze dell’ordine per reprimere il mercato parallelo di fiori e piante che ha aggiunto nelle ultime settimane “prezzi capestro al ribasso fino al -50%, ben al di sotto dei costi di produzione”.

“Con la riapertura graduale dei cimiteri e l’approssimarsi della Festa della Mamma – afferma il presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia – è nato un pericoloso mercato parallelo dei fiori, con aste al super ribasso, profittando della condizione di necessità dei produttori e dell’aumento delle richieste per il via libera alla commercializzazione”.

“Il risultato dell’emergenza in Puglia con il blocco delle vendite è stato di quasi un miliardo di fiori e piante appassiti e distrutti nei vivai dove – conclude la Coldiretti – sono crollati gli acquisti di fiori recisi, di piante fiorite in vaso, le produzioni tipiche della primavera e si sono fermate anche le vendite e l’export di alberature e cespugli, in un periodo in cui per molte aziende si realizza oltre il 75% del fatturato annuale.

“Servono interventi urgenti per indennizzare le imprese florovivaistiche per l’ingente danno diretto e ridare liquidità alle aziende – incalza il presidente Muraglia – attraverso la dichiarazione di stato di calamità, con una declaratoria specifica per il comparto florovivaistico”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Buon 48esimo Telebari!