22.2 C
Comune di Bari
martedì 18 Maggio 2021
Home Attualità Coronavirus, sindacato Balneatori Puglia: "Con distanza ombrelloni 5 metri non riapriamo"

Coronavirus, sindacato Balneatori Puglia: “Con distanza ombrelloni 5 metri non riapriamo”

Notizie da leggere

“Sto ricevendo decine di telefonate, dal Gargano al Salento, di colleghi disperati che sono disposti a non aprire i loro lidi se, come sta accadendo in altre regioni, verrà imposta la distanza di 5 metri tra le fila di ombrelloni. Il loro è un grido di dolore”.

Lo dichiara Giuseppe Mancarella, rappresentante della Cna Balneatori Puglia: oggi era prevista una riunione con l’assessora regionale al Turismo, Loredana Capone, ma c’è stato un rinvio.

“Vogliamo che si faccia chiarezza al più presto – insiste Mancarella -. Noi siamo pronti ad adottare tutte le misure di sicurezza che occorrono, ma se ci obbligano una distanza tra gli ombrelloni di 5 metri, non ci resta che chiudere i lidi, sarebbe per molti anti-economico aprire. Sono state fatte delle proiezioni, e se ad uno stabilimento con 80 ombrelloni e sdraio imponi una distanza di 5 metri, significa che potrà aprire solamente 20-25 ombrelloni”.

In Puglia sono circa 3.500 le strutture balneari, complessivamente sono impiegati oltre 60mila lavoratori. “Nel 90% dei casi – spiega Mancarella -, in Puglia le spiagge sono poco profonde, mediamente intorno ai 16-17 metri. Uno stabilimento con 70 metri di battigia e 15 metri di profondità potrebbe avere, a conti fatti, solo una ventina di ombrelloni. Non siamo l’Emilia Romagna, dove le spiagge hanno profondità oltre che lunghezza”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche