Home Attualità ‘I Luoghi del Cuore’, edicole votive di Barivecchia candidate alla X edizione...

‘I Luoghi del Cuore’, edicole votive di Barivecchia candidate alla X edizione del censimento FAI: si vota fino a dicembre

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Con la decima edizione del censimento ‘I Luoghi del Cuore’, il FAI torna a invitare tutti i cittadini a votare i luoghi italiani che più amano e che vorrebbero vedere salvati, tutelati e valorizzati. E nell’ambito di questa nuova edizione dell’iniziativa del Fondo Ambiente Italiano, il comitato ‘Edicole votive di Bari Vecchia’ promosso dal circolo Acli Dalfino – in collaborazione con la delegazione FAI di Bari – propone come luogo del cuore proprio le edicole votive del borgo antico.

“Le edicole votive rappresentano uno straordinario patrimonio culturale della nostra città – commenta l’assessora alle Culture, Ines Pierucci -. Ho avuto modo di conoscere e apprezzare la storia di alcune di esse, comprese quelle più antiche, nel corso di una delle prime passeggiate culturali del mandato, organizzata dall’amico Michele Fanelli del circolo Dalfino che, con passione e spirito di abnegazione, promuove e valorizza da tanti anni questo importante percorso artistico. Questa iniziativa può rappresentare un autentico valore aggiunto per continuare a diffondere la conoscenza di questi piccoli altari cui da secoli i baresi affidano le proprie preghiere”.

“Ringrazio il circolo Acli Dalfino per aver voluto candidare le edicole votive, oggetto di profonda devozione e culto secolare – commenta Micaela Paparella, consigliera delegata alle politiche di valorizzazione del patrimonio storico e artistico -. Una ricchezza inestimabile da tutelare per custodire e valorizzare le più antiche tradizioni della nostra terra. Un sentito ringraziamento anche alla Delegazione di Bari del FAI che ci offre l’opportunità di esprimere, attraverso il nostro voto, il desiderio di dare un futuro a luoghi tanto amati e che continua ad occuparsi con slancio e con autentica passione della storia più emozionante del nostro Paese”.

Sarà possibile votare fino al 15 dicembre 2020. Nel caso si raggiungano almeno 2000 voti, il comitato “Edicole votive di Bari Vecchia” potrà presentare al FAI e a Intesa Sanpaolo una richiesta di finanziamento per il restauro.

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui