Home Apertura Bari, ecco i primi 250 monopattini elettrici a noleggio: il costo è...

Bari, ecco i primi 250 monopattini elettrici a noleggio: il costo è di 1 euro e poi 15 centesimi al minuto

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Questa mattina a Bari, nel park&ride in via Vittorio Veneto, il sindaco Antonio Decaro e l’assessore alla Mobilità, Giuseppe Galasso, hanno presentato alla città il nuovo servizio ‘monopattini sharing’ con la prima delle quattro aziende che hanno risposto positivamente alla manifestazione d’interesse del Comune: la Helbiz Italia di Milano, ditta che a partire da oggi mette a disposizione dei baresi i primi 250 monopattini elettrici dei 500 che, a pieno regime ed entro le prossime tre settimane, saranno distribuiti per il noleggio in tutto il territorio comunale. Bari è la prima grande città del Sud dove la società attiva il servizio, già attivato a Milano, Roma, Torino, Cesena e Verona.

“I monopattini non hanno la possibilità di superare i 20 km/h – ha spiegato Galasso -. Nelle aree pedonali, invece, la velocità limite scende a 6 km/h. In automatico, grazie al satellitare installato su ognuno dei mezzi. Un test che abbiamo avuto modo di fare nei giardinetti di piazza Garibaldi”. Le prime corse sulle piste ciclabili adiacenti il park&ride sul lungomare sono toccate, in una sorta di inaugurazione del servizio, al sindaco Decaro allo stesso all’assessore Galasso e al pubblic affairs di Helbiz, Matteo Tanzilli.

“Bari non è solo il primo Comune del Sud Italia ad aprirsi a un servizio di sharing a marchio Helbiz, ma un vero e proprio modello virtuoso di smart-city sul quale sperimentare le migliori pratiche a livello di mobilità sostenibile – ha commentato Tanzilli -. In una città pianeggiante caratterizzata da un clima mite per la quasi totalità dell’anno, la circolazione in monopattino rappresenta un’opportunità straordinaria per praticità, costi e sicurezza”.

Il servizio sarà utilizzabile scaricando l’applicazione Helbiz, dove va creato un account personale e inseriti i dati di una carta di credito o di una prepagata. Ogni attivazione del mezzo costa 1 euro e poi 15 centesimi al minuto. C’è anche un abbonamento illimitato da 29,90 euro al mese. Per i minorenni, sui monopattini, è obbligatorio il casco e sotto i 14 anni l’utilizzo del mezzo a noleggio è vietato. È inoltre vietato viaggiare in due. I dispositivi hanno tutti un satellitare e quindi la loro posizione è mappata in ogni momento, anche al fine di prevenire furti e atti di vandalismo. Alla fine della corsa, inoltre, il pagamento si interrompe solo dopo aver scattato e inviato una foto del mezzo parcheggiato. Oggi steward e hostess della Helbiz saranno in giro per la città per fare informazione sull’utilizzo corretto del mezzo.

“Oggi finalmente parte il servizio di monopattino sharing con i primi monopattini elettrici – ha detto Antonio Decaro -. Da oggi, quindi, tutti i cittadini potranno scegliere di usare questi dispositivi elettrici sfruttando gli itinerari ciclabili esistenti e quelli in via di realizzazione grazie anche al decreto di contrasto al Covid che ci permette di realizzare le piste ciclabili cosiddette light, senza infrastruttura e in poco tempo, come accaduto per corso Vittorio Emanuele e, a giorni, nella zona di San Cataldo. Come sempre rivolgo un appello a tutti i cittadini affinché non solo abbiano cura dei monopattini ma soprattutto li utilizzino nel rispetto delle norme di sicurezza stradale”.

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui