30.5 C
Comune di Bari
martedì 3 Agosto 2021
Home Attualità Bari, da piazza Vittime di Femminicidio a corso George Floyd e via...

Bari, da piazza Vittime di Femminicidio a corso George Floyd e via Varichina: il Pride cambia i nomi alle strade – FOTO

Notizie da leggere

Questa mattina Bari si è svegliata con qualcosa di insolito. A 36 ore dal Pride statico organizzato sabato pomeriggio in piazza Prefettura, un’azione di “guerrilla toponomastica” è stata portata a termine per le strade del centro, con le targhe di alcune delle più importanti vie della città ‘sostituite’ da quelle recanti bandiera arcobaleno, dedicate a importanti temi d’attualità e ad attivisti lgbt della storia italiana e internazionale.

Corso Cavour, così, diventa corso George Floyd, afroamericano di 46 anni morto il 25 maggio scorso in America durante un controllo di Polizia. Piazza Mercantile diventa piazza Vittime di Femminicidio. Piazza del Ferrarese è trasformata in piazza Migranti vittime delle stragi del Mediterraneo. E così via fino ad arrivare nella ‘nuova’ via Piccinni, intitolata a Varichina, al secolo Lorenzo De Santis.

“Abbiamo bisogno di una narrazione alternativa della storia – si legge in una nota Queerrilla Group -, di rendere omaggio a chi ha compiuto qualcosa di grandioso, possibilmente più donne e meno re con l’unico merito di essere nati tali”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche