12 C
Comune di Bari
mercoledì 14 Aprile 2021
Home Attualità Covid, Bellanova su questione discoteche: “Riaperte per rispondere a qualche lobby. Infischiandosene...

Covid, Bellanova su questione discoteche: “Riaperte per rispondere a qualche lobby. Infischiandosene delle ricadute”

Da leggere

“Si è avuta molta più attenzione ad aprire le discoteche a giugno che ad altro. Questa per noi è una scelta non accettabile. Non abbiamo nulla contro le discoteche, ma se hai chiesto a un Paese di stare chiuso in casa, se hai chiuso le aziende, speso miliardi e miliardi per pagare la cassa integrazione alle persone per non lavorare, poi non puoi per pura propaganda, per rispondere a qualche lobby che ti sta vicina, riaprire le discoteche e infischiartene delle ricadute che avrà questa scelta”. Lo ha detto la ministra Teresa Bellanova a Lecce, presentando la lista di Italia Viva a sostegno del candidato presidente della Regione Puglia, Ivan Scalfarotto.

Il discorso della ministra sulla riapertura delle discoteche ha preso spunto dalla chiusura delle scuole. “Quando chiude la scuola – ha rilevato Bellanova – non tutti pagano allo stesso modo. Ci sono i figli delle famiglie che stanno meglio, che hanno maggiori strumenti culturali, che possono continuare ad accedere alla formazione, ci sono i figli degli ultimi che vengono esclusi. E pagheranno per il resto della vita”.

“I bambini delle scuole elementari che nascono nelle famiglie degli operai, dei cassintegrati, dei contadini – ha concluso – difficilmente riusciranno a seguire le lezioni da casa. Quello è un impegno che deve riguardare tutti: dal governo nazionale, al governo dell’ultima località territoriale”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche