Home Apertura Ingressi scaglionati, sei postazioni per misurare la temperatura e mascherine: il Salvemini...

Ingressi scaglionati, sei postazioni per misurare la temperatura e mascherine: il Salvemini di Bari prepara la riapertura

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Ingressi scaglionati, misurazione della temperatura all’ingresso e mascherina obbligatoria anche in classe: sono le tre regole anti Covid individuate dal liceo Salvemini di Bari per il ritorno in classe in sicurezza.

“Non sarà consentito l’ingresso a coloro i quali presenteranno una temperatura superiore ai 37.5°”, si legge in un post sui social: “In attesa delle indicazioni del Ministero, tutti gli studenti e i docenti dovranno indossare la mascherina all’interno dell’edificio e, considerato il rispetto della distanza tra banchi di un metro, potrà essere rimossa in classe durante gli interventi dello studente, ma ci riserviamo di fornire ulteriori indicazioni”, viene specificato. Infine, “qualche classe sperimenterà la didattica digitale integrata”.

Al liceo Salvemini – si legge – “non vediamo l’ora di accogliere il 2 settembre alle 8.30 i primi studenti che inizieranno i corsi per un primo recupero degli apprendimenti”. Lo storico liceo di Bari riaprirà il 21 settembre, è annunciato, ma giorni e orari d’ingresso saranno diversificati: “Tutti gli studenti delle prima classi entreranno alle 8”; gli studenti delle quinte entreranno il 22 settembre “assieme alle prime, tutti in presenza”; “gli studenti delle terze classi entreranno il 23 settembre, assieme alle prime e alle quinte, secondo le istruzioni che verranno successivamente comunicate”; “gli studenti di tutte le classi rimanenti entreranno il 24 settembre, con ingressi scaglionati, secondo due turni di ingresso, da due cancelli separati”.

In tutte le aule ci sarà gel disinfettante e la temperatura sarà misurata all’ingresso con “l’utilizzo di sei postazioni”.