24.5 C
Comune di Bari
venerdì 6 Agosto 2021
Home Attualità Sanità privata in Puglia, fumata nera da vertice tra Regione e sindacati:...

Sanità privata in Puglia, fumata nera da vertice tra Regione e sindacati: confermato lo sciopero del 16 settembre

Notizie da leggere

Nulla di fatto dal vertice in videoconferenza tra Regione Puglia e sindacati sulla vertenza di rinnovo del contratto per gli operatori della sanità privata. Al termine dell’incontro con il direttore del dipartimento Salute, Vito Montanaro, i sindacati – Cgil, Cisl e Uil – hanno confermato lo sciopero indetto per il 16 settembre. All’incontro hanno partecipato solo i sindacati di categoria, non i vertici di Aiop e Aris, i datoriali di settore, che hanno chiesto la convocazione di un tavolo separato.

Montanaro – fanno sapere i sindacati – ha comunicato la volontà delle due associazioni di voler sottoscrivere il rinnovo del contratto nazionale, ma per Cgil, Cisl e Uil non è sufficiente: “Chiediamo chiarezza e celerità – dicono – rispetto ad un diritto negato per oltre 14 anni. Per tale ragione saremo disposti a revocare ogni forma di protesta solo di fronte a fatti incontrovertibili”.

“Un rinnovo di contratto che peserebbe sul costo della sanità privata pari a circa 22 milioni di euro – precisano i sindacati territoriali – ma che per buona parte sarebbe coperto proprio dalle regressioni tariffarie già annunciate dalla Regione che farebbero lievitare la quota di rimborsi per le strutture convenzionate fino a circa 20milioni di euro. Insomma il costo del servizio sarebbe ampiamente coperto da fondi pubblici”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche