31.8 C
Comune di Bari
sabato 31 Luglio 2021
Home Attualità Covid, a Bari 60 tonnellate di materiale comprato dalla Cina: tute protettiva...

Covid, a Bari 60 tonnellate di materiale comprato dalla Cina: tute protettiva e l’occorrente per produrre mascherine

Notizie da leggere

È arrivato oggi pomeriggio a Bari-Palese un volo Cargolux – Boeing 747 Freighter – dall’aeroporto di Shangai in Cina contenente 57,4 tonnellate di materiale: 90mila tute protettive e materia prima per la produzione di DPI come mascherine chirurgiche, FFP2 e FFP3 nella fabbrica pubblica della Protezione civile regionale di via Corigliano, a Bari.

“Melt blown”, cotone, elastici, tessuti e nastri: ovvero, tutto quello che serve per assemblare mascherine con i macchinari già acquisiti e funzionanti e per garantire l’autosufficienza alla Puglia. In caso di carenza di materiali sul mercato, la fabbrica è pronta a produrre al servizio del sistema sanitario, del sistema della protezione civile, delle aziende e dei servizi strategici e di tutta la comunità pugliese.

Quello di oggi è il sesto aereo completo arrivato a Bari nell’ambito degli acquisti programmati dalla sezione protezione civile per affrontare l’emergenza Covid. “Gli acquisti – ha detto il dirigente della sezione, Mario Lerario – rientrano tra quelli decisi dalla Regione anche grazie alla collaborazione tra la Regione Puglia, l’ambasciata italiana a Pechino, le autorità regionali cinesi e il ministero del commercio estero cinese”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche