14.3 C
Comune di Bari
mercoledì 27 Ottobre 2021
Home Attualità Voucher digitali, Camera di Commercio di Bari stanzia 500mila euro: richieste dal...

Voucher digitali, Camera di Commercio di Bari stanzia 500mila euro: richieste dal 14 ottobre al 2 novembre

Notizie da leggere

La Camera di Commercio di Bari ha stanziato 500mila euro per il “Bando voucher digitali I 4.0 – Anno 2020”, che punta a promuovere la digitalizzazione delle PMI e delle micro imprese. Le richieste di voucher vanno presentate dalle ore 9:00 del 14 ottobre alle ore 12:00 del 2 novembre e devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello online “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov.

Si tratta di contributi a fondo perduto, per un massimo di 10mila euro a voucher, un sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci ‘green oriented’, destinati a singole imprese che abbiano sedi operative o legali nel territorio della Camera di Commercio di Bari. Sono previsti specifici ambiti tecnologici di innovazione digitale.

“Nell’ultimo quinquennio il 70,3% delle imprese in tutto il mondo ha investito nella trasformazione digitale – spiega il presidente della Camera di Commercio di Bari, Alessandro Ambrosi – e di queste il 40% ha puntato sul ‘capitale umano’. Più in particolare il 37,8% delle imprese ha investito nel ‘reskilling’ ovvero nella formazione del personale esistente, mentre il 2,9% delle imprese ha reclutato nuove figure professionali come effetto degli investimenti”.

La Camera di Commercio di Bari ripropone il bando dopo “il grande successo di quello precedente che aveva visto uno stanziamento di 700mila euro”, consapevole che “le competenze digitali, più o meno avanzate, sono ormai imprescindibili” e “devono tener conto del Piano Transizione 4. che è la nuova politica industriale del Paese, più inclusiva e attenta alla sostenibilità. Abbiamo altresì voluto favorire – conclude Ambrosi – interventi di digitalizzazione ed automazione funzionali alla continuità operativa delle imprese durante l’emergenza sanitaria da Covid-19 e alla ripartenza nella fase post-emergenziale”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche