24.2 C
Comune di Bari
domenica 19 Settembre 2021
Home Attualità Covid, Anci Puglia sollecita Regione su trasporto scolastico: “Serve intervento urgente”. Boom...

Covid, Anci Puglia sollecita Regione su trasporto scolastico: “Serve intervento urgente”. Boom di segnalazioni social

Notizie da leggere

Anci Puglia sollecita un “intervento urgente” della Regione per evitare la diffusione del contagio da Covid-19 per il sovraffollamento dei bus nei momenti del trasporto scolastico. In una nota inviata al presidente della Regione, Michele Emiliano, il presidente di Anci Puglia, Domenico Vitto, dopo il Dpcm del 13 ottobre giudica “necessario intervenire immediatamente con adeguati provvedimenti”, esprimendo “la piena disponibilità” ad “affrontare la questione in un incontro urgente”.

“In questa fase di crescita del contagio – argomenta Vitto – l’affollamento degli studenti sugli autobus è un fattore ad alto rischio, non gestibile con il solo utilizzo dei dispositivi personali di protezione come le mascherine. Questo anche al fine di rispondere in modo adeguato, da parte della Regione, alla esigenza di mobilità proveniente dalla popolazione studentesca pugliese, garantendo l’efficienza e la sicurezza del servizio, attraverso una modulazione dello stesso, in modo da evitare pericolosi sovraffollamenti”.

E in questo senso, fioccano le segnalazioni sui social. “Gentile Presidente – scrive un’utente Facebook sulla pagina di Emiliano – è ormai da mesi che la preghiamo, la supplichiamo, la imploriamo in tanti, docenti, studenti e genitori della sua Puglia, di implementare i trasporti per consentire ai nostri ragazzi di raggiungere in sicurezza le scuole e ancora non si vedono miglioramenti significativi, nonostante i contagi stiano ormai salendo ogni giorno, e ogni giorno di più”.

“Dispiace dover constatare, da parte di chi, come me, ha votato per lei per due volte, il suo apparente disinteresse nei confronti del problema – si legge ancora nell’appello -. I ragazzi sono preoccupati, le famiglie e i loro docenti lo sono, forse, ancora di più, e legittimamente. Nelle scuole del territorio che lei amministra dirigenti ed insegnanti hanno lavorato a lungo e duramente per rendere tutti gli istituti il più possibile luoghi sani e sicuri, sforzi che rischiano di essere vanificati da pullman e treni carichi come carri bestiame”.

“Ora, in tutta onestà, giudichi Lei dalle scene allegate – conclude l’utente, allegando una serie di foto – inviatemi tra ieri e oggi da ragazzi di Noicattaro, Rutigliano, Casamassima e Turi, se si stia davvero garantendo la salute pubblica. La prego, la imploro, la supplico ancora una volta di aggiungere corse alle linee di pullman nonché vagoni ai treni del territorio pugliese, in orario scolastico, di spingere per l’assunzione di controllori che indirizzino i giovani al rispetto delle regole e ne verifichino l’applicazione: presto emergerà che, dalle nostre parti, il contagio si sparge soprattutto per queste vie e allora in tanti dovranno fare i conti con la propria coscienza e le proprie responsabilità”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche