Home Attualità Bari, all’Ikea nuovo sciopero degli addetti alle pulizie: sit-in di protesta a...

Bari, all’Ikea nuovo sciopero degli addetti alle pulizie: sit-in di protesta a Mungivacca

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Un nuovo sit-in di protesta, dopo quelli di luglio, è stato organizzato dagli addetti al servizio di pulizie presso il centro commerciale Ikea di Bari. La questione, ormai nota, è quella relativa all’intenzione dell’azienda Ideal Service a cui gli stessi fanno riferimento, aggiudicataria dell’appalto per le pulizie, di ridurre le ore di lavoro dei propri dipendenti: un taglio significativo, tra il 18 e il 23 per cento del monte ore, che inevitabilmente andrebbe a ricadere anche sugli stipendi e sulla vita di oltre 30 famiglie.

Stanchi di una situazione che in tre mesi non ha visto alcuna evoluzione, quindi, gli addetti alle pulizie dell’Ikea si sono dati appuntamento a Mungivacca già nella giornata di ieri, per una manifestazione di protesta che è andata avanti anche oggi. In mattinata, così, in via Caduti del Lavoro è arrivata anche la Digos.

“Le nostre prestazioni – spiegano i lavoratori – sono importanti. Una volta di più al tempo del Covid, quando operazioni di igienizzazione e sanificazione diventano di vitale importanza per la salute pubblica. Ci chiedono di fare gli straordinari, ma poi ci vogliono ridurre le ore di lavoro”. Un nuovo incontro tra le parti, organizzato dai sindacati, è in programma nelle prossime ore.