11.9 C
Comune di Bari
domenica 18 Aprile 2021
Home Attualità ASL Bari, una app per curare a casa i pazienti affetti da...

ASL Bari, una app per curare a casa i pazienti affetti da demenza: al via l’innovativo progetto di telemedicina

Da leggere

Una app per curare anche a casa i pazienti affetti da demenza e sostenere i famigliari che li assistono. A coordinare il nuovo progetto di telemedicina è il Centro di salute mentale di Mola di Bari, arrivato tra i finalisti del concorso nazionale Open Innovation in Salute, in partnership con l’istituto Maugeri di Bari, l’istituto Santa Chiara di Lecce, l’associazione Alzheimer di Bari e Plus Innovation.

Il progetto prevede lo sviluppo di un’applicazione per tablet dedicata al paziente affetto da demenza e di una app di supporto per il caregiver, cioè chi se ne occupa. L’applicazione consente di svolgere sedute di stimolazione cognitiva multi-dominio a casa che vengono personalizzate sulle esigenze della persona. Le funzionalità dell’app, infatti, possono anche essere adattate alle riserve cognitive del paziente da parte dei medici di riferimento.

“La ricerca epidemiologica nel campo delle demenze ha accertato il nesso molto stretto esistente tra manifestazioni della malattia e avanzamento dell’età, soprattutto per quanto riguarda la malattia di Alzheimer – spiega il dottor Alfredo Sgaramella, direttore del centro di Mola – con tassi di prevalenza che oscillano attorno al 5% nei soggetti che superano i 65 anni, che tendono a raddoppiarsi ogni cinque anni nell’arco di età compreso tra 65 e 85 anni”.

L’esigenza di sviluppare una tecnologia dedicata alla cura dell’Alzheimer è nata dalla considerazione della diffusione della malattia in Italia e nel mondo. Entro la fine del 2020 – sulla base delle ultime stime scientifiche – ci saranno 213.000 nuovi casi all’anno in Italia, contro i 150.000 rilevati nel 2000.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Buon 48esimo Telebari!