13 C
Comune di Bari
martedì 13 Aprile 2021
Home Attualità Bari, Giunta comunale vara il primo Piano contro l'Omotransfobia: sarà attivata una...

Bari, Giunta comunale vara il primo Piano contro l’Omotransfobia: sarà attivata una casa di comunità

Da leggere

La Giunta comunale di Bari ha approvato il Piano cittadino di contrasto alle discriminazioni e violenze omotransfobiche. Il Piano prevede, tra le varie iniziative, l’attivazione di una casa di comunità destinata prioritariamente alle vittime di discriminazione, violenza o in difficoltà socio-economica a causa di differente orientamento sessuale.

Prevede inoltre uno sportello di ascolto per orientamento sessuale e identità di genere e per il sostegno ai transgenders, che funzionerà in rete con gli Ordini degli assistenti sociali e degli psicologi, il Centro antiviolenza e le reti territoriali. Saranno anche organizzati momenti informativi e un sistema di raccolta e analisi dei bisogni socio-economici delle persone Lgbtqi, in rete con associazioni, sindacati, le agenzie territoriali e il job center comunale Porta Futuro, per l’avvio di percorsi di orientamento del mondo del lavoro.

“Con l’approvazione di questa delibera – commenta l’assessora comunale al Welfare, Francesca Bottalico – l’amministrazione comunale vara il primo piano cittadino per il contrasto alle discriminazioni, finalizzato alla tutela e all’accompagnamento delle vittime di omolesbobitransfobia e al sostegno di cittadini e famiglie che vivono in situazioni di disagio sociale e psicologico a causa di tali discriminazioni”.

Proprio oggi, inoltre, il Consiglio comunale di Bari, come hanno già fatto altre città d’Italia, ha votato all’unanimità un ordine del giorno a sostegno del Ddl Zan “Misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi legati al sesso, al genere, all’orientamento sessuale, all’identità di genere e alla disabilità”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche