9.8 C
Comune di Bari
lunedì 19 Aprile 2021
Home Attualità Influenza, "i vaccini non ci sono e i pazienti ci aggrediscono": medici...

Influenza, “i vaccini non ci sono e i pazienti ci aggrediscono”: medici di Bari denunciano carenza di dosi

Da leggere

La carenza dei vaccini antinfluenzali e la “disomogenea distribuzione” sino a fine novembre “stanno provocando gravi frizioni tra medici e pazienti” con “aggressioni verbali e litigi che minano il rapporto di fiducia”.

È quanto denunciano la segretaria regionale del sindacato dei medici di base Fismu-Cisl, Anna Lampugnani, e il segretario provinciale Fimmg, Nicola Calabrese, in una lettera-diffida in cui chiedono all’Asl di accedere, entro 30 giorni, agli atti relativi alla distribuzione dei vaccini.

Assistiti dall’avvocato Roberto Tartaro, i due medici sostengono che “si sta registrando una grave disorganizzazione nella distribuzione dei vaccini ai medici di medicina generale convenzionati con l’Asl Bari, in quanto nessuno dei medici ha ricevuto i vaccini nel numero richiesto, secondo le indicazioni imposte dall’Asl Bari e dalla Regione Puglia”.

“Le quantità consegnate – aggiungono – sono insufficienti ad assicurare il successo della campagna vaccinale”. Inoltre, lamentano “una modalità di distribuzione disomogenea sul territorio dei pochi vaccini disponibili, con marcate diseguaglianze tra la città di Bari e i vari Comuni della provincia”. Alcuni ambulatori, sostengono i due medici, non avrebbero ricevuto nemmeno una dose per i loro assistiti.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Buon 48esimo Telebari!