14 C
Comune di Bari
mercoledì 27 Ottobre 2021
Home Attualità Vaccino Covid, in Puglia somministrate 16mila dosi: altre 1500 per l'Epifania

Vaccino Covid, in Puglia somministrate 16mila dosi: altre 1500 per l’Epifania

Notizie da leggere

In Puglia superate le 16mila dosi di vaccino anticovid già somministrate. Sono oltre 5500 le vaccinazioni eseguite oggi tra il personale sanitario e gli ospiti e gli operatori delle Rsa. I numeri saranno consolidati in serata, perché le vaccinazioni sono ancora in corso nelle decine di presidi attivati in tutta la regione. “Il numero delle somministrazioni – dichiara l’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco – prosegue secondo la tabella di marcia in funzione delle dosi consegnate da Pfizer”.

Nel frattempo la campagna vaccinazioni della ASL Bari sta progressivamente entrando nel vivo per riuscire a garantire la prima somministrazione a tutto il personale impegnato nelle strutture ospedaliere e poi nei servizi territoriali e nelle residenze per anziani. Oltre 1500 dosi da somministrare nel giorno dell’Epifania e quasi altrettante il 7 gennaio, per un totale di 3.024 vaccinazioni da fare in 48 ore.

Il programma messo a punto dal Nucleo Operativo Aziendale vaccini coinvolge tutti i presidi ospedalieri (Di Venere-Triggiano, San Paolo, Altamura, Corato, Molfetta, Monopoli e Putignano) più il PPA di Terlizzi, per un totale di otto centri dedicati alla vaccinazione. Parallelamente stanno operando i punti vaccinali territoriali dei Servizi Igiene e Sanità Pubblica-SISP di Bari (postazione presso il Di Venere), Altamura, Alberobello e Noicattaro, oltre ai centri “spot” che, dopo il completamento stamane di Villa Giovanna, si apriranno già da domani nelle Rsa, Rssa e case di riposo di Bari e provincia.

Dal primo giorno di campagna, il 31 dicembre, i team di vaccinatori hanno lavorato senza sosta, incrementando man mano il numero dei vaccini iniettati, con 1500 dosi programmate per il 6 gennaio e per il giorno seguente e quantitativi elevati anche per l’8 gennaio, quando si prevede di completare la somministrazione a tutto il personale dei presidi ospedalieri.

Anche il Servizio di Emergenza Territoriale 118, che conta circa 700 unità tra personale dipendente, convenzionati e volontari, ha già cominciato la profilassi con 200 dosi di vaccino inoculate.

A seguire, si procederà con la somministrazione al personale territoriale e quindi alle figure professionali tecniche e amministrative in modo da assicurare la copertura vaccinale praticamente a tutti i dipendenti ASL Bari.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche