13 C
Comune di Bari
martedì 19 Ottobre 2021
Home Attualità Bari, recinzioni tagliate e playground utilizzati nonostante il Covid. Leonetti: “Chiederò alla...

Bari, recinzioni tagliate e playground utilizzati nonostante il Covid. Leonetti: “Chiederò alla Polizia Locale più controlli”

Notizie da leggere

“Credo di dover fare molto presto un corso di lingue straniere, perché pare che l’italiano non sia sufficiente”. Così il presidente del Municipio I, Lorenzo Leonetti, questa mattina sui social. Il riferimento è ai tanti giovani baresi che, senza alcun rispetto delle vigenti disposizioni anti Covid, continuano ad utilizzare i playground della città.

“Non li abbiamo chiusi perché siamo brutti e cattivi – sbotta Leonetti su Facebook -, ma perché abbiamo il dovere di tutelare la nostra salute e di rispettare le leggi. Da quando ci sono le restrizioni imposte dalla pandemia c’è chi si diverte a rompere, tagliare o manomettere le recinzioni di questi campi e, in barba alle regole, ad utilizzarli, aggregandosi. Questa è l’ennesima volta che ripariamo le reti. Voi rompete, noi ripariamo”.

“Quello che non vi è chiaro, però – prosegue Leonetti – è che ogni qualvolta chiamiamo gli operatori della multiservizi per eseguire questi interventi straordinari, andiamo a trascurare interventi ordinari che erano in programma in quella giornata. Gli operatori sono sempre gli stessi: sono gli stessi che quotidianamente si occupano delle manutenzioni dei parchi, ad esempio, oppure di tutte quelle infinite opere che interessano la nostra città. Quello che non è chiaro, è che questi soldi preferiremmo spenderli per il bene di tutti, non per l’egoismo di pochi”.

“Chiederò alla Polizia Locale di effettuare maggiori controlli – conclude il presidente del Municipio I -, sperando che dove non arrivi il buon senso, lo facciano le sanzioni”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche