26.2 C
Comune di Bari
lunedì 20 Settembre 2021
Home Attualità Infortuni da Covid sul lavoro, in Puglia 4.426 denunce nel 2020: l'analisi...

Infortuni da Covid sul lavoro, in Puglia 4.426 denunce nel 2020: l’analisi della Cisl

Notizie da leggere

“Le denunce di infortunio sul lavoro da Covid-19 in Puglia al 31 dicembre 2020 erano 4.426 a fronte del totale nazionale di 131.090. In Puglia quindi si è concentrato il 3,4% dei casi, dei quali 23 hanno avuto esito mortale (5,4%), mentre a livello nazionale i casi mortali sul totale delle denunce sono stati 423”.

Lo afferma il segretario della Cisl Puglia, Antonio Castellucci commentando i “dati sulle denunce da Covid-19 del monitoraggio Inail sul 2020”. “L’analisi per mese in Puglia – prosegue – ha visto novembre come quello più critico per le denunce, concentrando oltre 1/3 (34,1%) dei 4.426 casi pervenuti dall’inizio dell’epidemia, seguito da marzo, ottobre e dicembre.

Il segretario della Cisl rileva che “i dati” rappresentano “inequivocabilmente” che “il virus ha colpito in particolare gli operatori sanitari delle strutture pubbliche e private, i lavoratori che operano in front-office, alla cassa, addetti alle vendite, il personale non sanitario all’interno degli ospedali con mansioni tecniche, di supporto, di pulizie, gli operatori del trasporto 118 e tutti coloro che lavorano a vario titolo in questo comparto”.

“Continuiamo a sostenere, alla luce di questi dati – conclude – che quello messo in campo fino ad oggi come prevenzione e lotta agli infortuni Covid nei luoghi di lavoro non è ancora sufficiente, perché fino ad oggi rileviamo qualche superficialità e carenze di Dpi nei luoghi di lavoro.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche