37 C
Comune di Bari
mercoledì 28 Luglio 2021
Home Attualità Puglia, allarme Coldiretti: “Invasione di cormorani”. Ogni uccello mangia fino a 10...

Puglia, allarme Coldiretti: “Invasione di cormorani”. Ogni uccello mangia fino a 10 chili di pesce al mese

Notizie da leggere

“I cormorani stanno invadendo la Puglia, con ripercussioni economiche gravi per i pescatori e per gli allevamenti. Per la specie di uccelli che si ciba di pesce la nostra regione è il nuovo eden”. L’allarme è lanciato dalla sezione pugliese di Coldiretti, che denuncia la presenza sempre più invasiva dei cormorani segnalata “dai pescatori in provincia di Bari, sia a sud, tra Mola e Torre a Mare, che a nord, tra Giovinazzo e Bisceglie. E ancora nella laguna di Varano, sulla Diga di Capaccio del Celone a Lucera, presso la palude del Lago Salso a Manfredonia, a Gallipoli, nel Golfo di Taranto e sugli oltre 400 chilometri di costa della regione”.

“Ogni cormorano – sottolinea Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia – mangia fino a 10 chili di pesce al mese, oltre 300 grammi al giorno, lasciando tra l’altro pesci feriti nell’attività predatoria e con il rischio della diffusione di malattie e parassiti”. Il numero di cormorani svernanti è cresciuto di circa venti volte negli ultimi 25 anni, spiegano da Coldiretti, secondo un andamento parallelo e strettamente correlato alla crescita esponenziale delle popolazioni nidificanti nei paesi dell’Europa centrosettentrionale.

“È ormai una vera e propria emergenza alla luce dei danni provocati all’attività itticolturale – prosegue Muraglia – e alla vita stessa dei pesci nei mari. Non si limitano alle specie di pesce pregiate perché mangiano anche quelle specie-foraggio che dovrebbero fungere da pasto per le prime, rendendo ancor più negativo il loro impatto sul settore ittico”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche