14.5 C
Comune di Bari
martedì 20 Aprile 2021
Home Apertura Maturità, il ministro Bianchi: “Non voglio sentir parlare di ‘tesina’. Ci sarà...

Maturità, il ministro Bianchi: “Non voglio sentir parlare di ‘tesina’. Ci sarà da preparare un elaborato ampio”

Da leggere

“Non voglio sentir parlare di tesina. I maturandi sono ragazzi e ragazze alla fine del loro percorso scolastico di cinque anni: dovranno preparare un elaborato ampio, personalizzato, sulle materie di indirizzo concordandolo con il consiglio di classe. Da qui comincerà l’orale che si svilupperà poi anche sulle altre discipline”. Così il neoministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi sul ‘Corriere della Sera’ parla della maturità.

L’ammissione all’esame “sarà disposta in sede di scrutinio finale, dal consiglio di classe. Purtroppo la pandemia ha esasperato i problemi di diseguaglianza che erano già gravi – osserva – ha mostrato come nel nostro Paese ci siano situazioni molto differenti. E io voglio ripartire dal Sud che è la zona più in difficoltà perché per rilanciare il sistema si comincia da chi ha più problemi, da chi è più debole”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Buon 48esimo Telebari!