16.5 C
Comune di Bari
domenica 17 Ottobre 2021
Home Attualità Vaccini a Bari, inaugurato in Fiera il più grande hub di Puglia:...

Vaccini a Bari, inaugurato in Fiera il più grande hub di Puglia: 20 box per somministrare fino a 3mila dosi al giorno

Notizie da leggere

Sono partite questa mattina le prime vaccinazioni all’interno dell’hub Fiera: il più grande punto vaccini di Puglia, allestito da Regione Puglia, ASL Bari e Protezione civile nel padiglione 7 della Fiera del Levante per proseguire ed estendere la campagna vaccinale anti Covid. In programma, nell’intera giornata di oggi, circa 400 somministrazioni tra over 80 e operatori sanitari convenzionati.

“Oggi avviamo questo centro che è uno dei più grandi che abbiamo in tutta l’Italia meridionale – spiega il direttore generale della ASL di Bari, Antonio Sanguedolce – contiene 20 box, quindi quando arriveranno le dosi e vaccineremo mattina e pomeriggio, potremo contare di fare 2.500-3.000 vaccinazioni giornaliere in questa struttura. Oggi è un primo test su 400 vaccinazioni”.

“Ci sono anche ampie aree di attesa pre e post vaccinazione con zona ristoro – ha spiegato Sanguedolce – quindi una struttura modello, che poi è quello che stiamo seguendo anche nelle altre aree provinciali di Bari, dove ci saranno altre grandi strutture con 6-8 postazioni e alcune anche 14 per struttura”.

Complessivamente nella provincia ce ne saranno circa 20. Sulle vaccinazioni a domicilio, il dg Asl ha spiegato che “sono in contatto con i medici di famiglia per avviarle il più presto possibile, credo all’inizio della settimana prossima. Si stanno definendo gli ultimi aspetti che riguardano la distribuzione dei vaccini. Nel frattempo comunque, con personale ASL, le vaccinazioni a domicilio sono state già avviate”.

“Crediamo che la vaccinazione di massa inizierà a fine aprile – ha aggiunto l’assessore alla Salute della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco -. Oggi è un giorno importante, l’hub più grande della Puglia non poteva che essere a Bari. Per far camminare una macchina del genere, però, serve il carburante: i vaccini. Fino a quando non arriveranno dosi di vaccino massive, hub di questo genere dovranno andare a scartamento ridotto. Questa fase ci auguriamo possa iniziare alla fine del mese di aprile. Già nella seconda metà di aprile accumuleremo dosi di vaccino, per avviare i 70-79enni e poi continueremo per fasce di età. Ora i vaccini sono insufficienti per alimentare in ogni provincia hub di queste dimensioni. Nelle prossime settimane parliamo di 90.000 vaccini in una settimana, ancora quote limitate rispetto alle nostre potenzialità”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche