11.9 C
Comune di Bari
domenica 18 Aprile 2021
Home Attualità Vaccino anti Covid, Santoro (ATO Puglia OdV): “Fiducia e speranza per entrare...

Vaccino anti Covid, Santoro (ATO Puglia OdV): “Fiducia e speranza per entrare nel cuore della gente”

Da leggere

“La campagna vaccinale anti Covid per la categoria dei pazienti in attesa e trapiantati di organi, dializzati e ai loro familiari è partita in Puglia il 27 marzo con il coinvolgimento e la collaborazione delle associazioni dei pazienti. Sono interessati oltre 4mila trapiantati e 4mila dializzati. Il Centro regionale Trapianti di Bari, a cui va il nostro ringraziamento, ha attivato 23 ambulatori coinvolgendo tutti i reparti di specializzazione per i trapianti solidi e dialisi, più tante altre postazioni di vaccinazioni in tutta la Puglia per i dializzati e trapiantati di reni. Un’organizzazione capace di svolgere il ruolo che la nostra regione necessitava per soddisfare la richiesta della categoria e non solo”. Così, in una nota, il presidente ATO Puglia Odv, Giovanni Santoro.

“I mesi che sono alle nostre spalle, al di là di tutte le speculazioni e opportunismo – prosegue il presidente dell’Associazione Trapiantati Organi Puglia -, hanno visto lo sforzo straordinario di professioniste e professionisti a ogni livello nella lotta contro la pandemia. Donne e uomini che, nonostante i gravissimi rischi e le pesanti ricadute in termini personali, si sono fatti carico di superare i limiti strutturali esistenti in sanità, le enormi carenze di organico, le iniziali mancanze di dispositivi e protezioni, le scelte contraddittorie. Certamente vederli in giro a Pasqua e Pasquetta per vaccinare i nostri nonni a casa ha riempito il cuore di tutti”.

“È in gran parte grazie a questa etica del dovere – prosegue Santoro -, all’esercizio di questa responsabilità collettiva accompagnata dalla fiducia nella ricerca e nelle evidenze scientifiche, se è stato possibile costruire in ogni momento e in ogni realtà le condizioni affinché la nostra Puglia, pur pagando un prezzo doloroso e altissimo, non soccombesse di fronte all’aggressione del virus nell’attesa che l’avanzamento dei protocolli clinici e di cura costruissero progressivamente le condizioni per fare passi avanti nella tutela e nella salvaguardia della salute della collettività”.

“È chiaro che va colto ogni piccolo successo in questa emergenza che regna ormai da un anno – conclude -, senza lasciare nessuno indietro. Da parte di tutti gli uomini di buona volontà piena collaborazione e coordinamento per informazioni precise e correte. In un momento come questo bisogna costruire e non distruggere. Entrare nei cuori della gente dando fiducia e speranza sarà molto più facile”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Buon 48esimo Telebari!