10.3 C
Comune di Bari
lunedì 6 Dicembre 2021
Home Apertura Italia a colori, monitoraggio ISS: Puglia verso la conferma del rosso. La...

Italia a colori, monitoraggio ISS: Puglia verso la conferma del rosso. La Campania ‘vede’ l’arancione

Notizie da leggere

“Abbiamo numeri da zona arancione e un Rt addirittura da fascia gialla”. Lo ha detto ieri, in diretta su Telebari e Radiobari, l’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco. Le prime indiscrezioni relative al monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità del Ministero della Salute, però, sembrerebbero smentire l’ottimismo dell’epidemiologo. A passare dalla zona rossa a quella arancione sarebbe la Campania. Sardegna, entrata la scorsa settimana nella fascia di rischio più alta, Valle d’Aosta e Puglia rimarrebbero rosse.

I dati di tutte le Regioni sono ora in valutazione da parte della cabina di regia e come sempre saranno valutati dal comitato tecnico scientifico a supporto delle decisioni del ministro della Salute, Roberto Speranza, che deciderà poi le ordinanze.

I dati presi in esame sottolineano una pressione sulle terapie intensive ed i reparti ospedalieri che continua, con un tasso di occupazione a livello nazionale al di sopra della soglia critica sia in terapia intensiva (39% rispetto alla soglia di allarme fissata al 30%) che in area medica (41% contro il 40% della soglia critica), che tuttavia per la prima settimana mostrano segnali di una lieve diminuzione. Resta alto il numero di Regioni con un tasso di occupazione in intensiva e aree mediche sopra soglia: 14 contro le 15 della settimana precedente, tra cui la Puglia.

Si osserva poi, a livello nazionale, una diminuzione dell’incidenza settimanale: pari a 160,5 per 100.000 abitanti nel periodo dal 5 all’11 aprile contro 210,8 per 100.000 abitanti nella settimana dal 29 marzo al 4 aprile. Anche in questo caso, però, la Puglia sarebbe oltre la media.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

error: Contenuti protetti