24.4 C
Comune di Bari
sabato 12 Giugno 2021
Home Attualità Molfetta, un petauro dello zucchero in giro per la città: lo ‘scoiattolo...

Molfetta, un petauro dello zucchero in giro per la città: lo ‘scoiattolo volante’ recuperato dalla Multiservizi

Notizie da leggere

Uno ‘scoiattolo volante’ in giro per Molfetta. Il nome esatto, in realtà, è petauro dello zucchero: piccolo marsupiale della famiglia dei Petauridi. È chiamato impropriamente ‘scoiattolo volante’ per la capacità di spiccare lunghi salti planati grazie alla membrana estensibile che collega i suoi arti. Solitamente vive nelle foreste dell’Indonesia, dell’Australia e della Nuova Guinea. Lo scorso pomeriggio, però, era evidentemente impegnato in una gita in Puglia.

“Ancora una volta specie esotiche in giro per le nostre periferie – scrive sui social Pasquale Salvemini, del WWF di Molfetta -. Il petauro è stato trovato dagli operai della Multiservizi, mentre sfalciavano l’erba nei pressi di Lama Martina. L’animale, innocuo per l’uomo, molto probabilmente sarà fuggito da qualche abitazione della zona. Si presentava disidratato e affamato. Preso subito in custodia dal sottoscritto, quindi, è stato idratato e alimentato”.

Il petauro dello zucchero si ciba prevalentemente di frutta, ma in cattività è molto importante che si integri alla sua alimentazione anche carbonato di calcio, perché non vada incontro a ipocalcemia e rachitismo. Il suo peso forma è di circa 70-80 grammi. Al mondo non se ne contano più di 10mila esemplari.

In queste ore poi, sempre nel Barese, è stata salvata anche una civetta. Trovato sulla strada statale 100, in prossimità dell’uscita per Valenzano, il volatile, con un’ala malconcia, è stato affidato alle cure di una veterinaria.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche