25.2 C
Comune di Bari
sabato 12 Giugno 2021
Home Attualità Parco Nazionale dell’Alta Murgia, cinque francobolli ne celebrano la bellezza. Paolicelli: “Orgoglio...

Parco Nazionale dell’Alta Murgia, cinque francobolli ne celebrano la bellezza. Paolicelli: “Orgoglio non solo pugliese”

Notizie da leggere

Il ministero dello Sviluppo Economico ha emesso cinque nuovi francobolli dedicati al patrimonio naturale e paesaggistico del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, istituito nel 2004 per tutelare un territorio di 68mila ettari che si estende tra province di Bari e della BAT. Cava Pontrelli, Grotta di Lamalunga, le Miniere di bauxite di Spinazzola, il Pulo di Altamura e il Pulicchio di Gravina sono i luoghi scelti e stampati sui francobolli presentati oggi in una cerimonia alla presenza dei sindaci delle città che ospitano queste meraviglie della natura e del presidente del Parco, Francesco Tarantini.

“È una decisione che ci riempie d’orgoglio ed è un riconoscimento non scontato che arriva dopo anni di impegno da parte di associazioni, istituzioni e cittadini che hanno lavorato insieme per preservare un bene comune. Perché per valorizzare e promuovere, è necessario prima conoscere i tesori di cui la nostra regione è davvero ricca”, ha detto il consigliere Francesco Paolicelli, presidente IV commissione consiliare – delega Commercio, Artigianato, Turismo e Industria Alberghiera.

“Il prossimo obiettivo per il quale siamo già a lavoro è l’inserimento del Parco Nazionale dell’Alta Murgia tra la rete mondiale dei geoparchi riconosciuti dall’Unesco – ha sottolineato Paolicelli – Il valore naturalistico di questi territori è sotto gli occhi di tutti, ed è compito delle istituzioni tutelare la geo diversità e la biodiversità rendendoli ancora più attrattivi. Un ringraziamento particolare va a Francesco Tarantini per essersi speso in questi anni senza riserve, ai cittadini e quanti lavorano ogni giorno anche con piccoli gesti per preservare i luoghi in cui viviamo, per noi e per le generazioni di domani”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche