25.2 C
Comune di Bari
sabato 12 Giugno 2021
Home Attualità Sagra della Ciliegia Express, la Ferrovia di Turi ‘a domicilio’: il 7...

Sagra della Ciliegia Express, la Ferrovia di Turi ‘a domicilio’: il 7 giugno a Bari. Prenotazioni su WhatsApp

Notizie da leggere

Il protrarsi della pandemia e dello stato di emergenza non ha reso possibile per il secondo anno consecutivo l’organizzazione dell’edizione numero 30 della Sagra della Ciliegia Ferrovia che anche per il 2021 non colorerà di rosso le strade di Turi creando quel gioioso assembramento che ogni anno portava decina di migliaia di persone nella cittadina a sud di Bari famosa per l’oro rosso di Puglia. Il Comune di Turi però – grazie alla sinergia con l’associazione culturale ‘In Piazza’ (organizzatrice dell’evento), la collaborazione dell’associazione ‘Tur-puglia’ e la partnership di Cooperativa l’Ortofrutticola – cercherà di portare uno dei pilastri dell’economia locale sulle tavole dei cittadini pugliesi attraverso la seconda edizione della Sagra della Ciliegia Express.

Un van brandizzato raggiungerà le piazze di Lecce, Gallipoli, Brindisi, Bari e Andria dal 5 al 7 giugno prossimi e, nel rispetto dei protocolli sanitari vigenti, il personale addetto effettuerà le consegne delle cassettine da 2 chili a quanti avranno provveduto ad effettuare la prenotazione attraverso un messaggio WhatsApp al numero 3477051168. Il 5 giugno il tour farà tappa a Gallipoli e Brindisi, il 6 giugno e Lecce, il 7 giugno a Bari e Andria.

“Anche quest’anno il Covid ci ha privato delle emozioni che ci fa vivere la nostra bellissima e famosissima sagra – spiega l’assessore con delega al Marketing Territoriale, Fabio Topputi – ma gli apprezzamenti ricevuti per la formula Express del 2020 ci hanno spinti a riproporla anche per il weekend che sta per arrivare toccando alcuni capoluoghi di provincia per creare un interscambio di prodotti del territorio con realtà importantissime della nostra regione. Attraverso la Sagra rafforzeremo le istanze già presentate agli organi come la Regione per la tutela dei nostri agricoltori che a fronte di un’abbondanza di prodotto stanno vivendo un periodo critico per l’abbassamento dei prezzi. Il Comune è al loro fianco”. Un problema molto sentito che, nei giorni scorsi, ha visto un agricoltore dare vita a una vibrante protesta a Casamassima.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche