25.8 C
Comune di Bari
venerdì 18 Giugno 2021
Home Apertura Puglia prima in Italia a vaccinare ragazzi fragili tra 12 e 15...

Puglia prima in Italia a vaccinare ragazzi fragili tra 12 e 15 anni: la soddisfazione di Emiliano e Lopalco – VIDEO

Notizie da leggere

“In Puglia abbiamo cominciato oggi a vaccinare i bambini fragili. Questi bambini tra i 12 e i 15 anni hanno bisogno di particolare protezione dal Covid. Siamo contenti di essere i primi in Italia a metterli in sicurezza, le immagini delle vaccinazioni sono veramente una grande emozione”. Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, commenta le operazioni avviate oggi al Policlinico di Bari: nell’ospedale barese è ufficialmente partita la campagna vaccinale pugliese per la fascia di età 12-16 anni. Si comincia, come sottolineato dal governatore, con i pazienti fragili e le loro famiglie.

“Appena ricevuta l’autorizzazione dalle autorità sanitarie abbiamo cominciato la vaccinazione anti Covid – spiega Emiliano -. I bambini sono la cosa più importante che abbiamo e dobbiamo tutelarli soprattutto quando hanno fragilità che, grazie al vaccino, affronteranno con maggiore tranquillità”.

Sull’argomento, interviene anche l’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco. “Il vaccino è l’arma migliore che abbiamo a disposizione contro il Covid – ricorda -. Quante più persone si vaccineranno, meno il virus circolerà e la ripresa autunnale sarà più facile anche nelle scuole e nelle università. La vaccinazione permetterà subito a questi bambini di riprendere una vita normale attraverso le socialità che gli è mancata e che ad oggi ha aggravato il loro stato di fragilità. Ecco perché abbiamo subito iniziato a vaccinare gli adolescenti più fragili grazie all’aiuto delle reti ospedaliere e delle strutture di cura”.

“I ragazzi non in carico nelle strutture, ma ugualmente con patologie – spiega Lopalco – saranno seguiti dai loro pediatri che li vaccineranno. Le scuole inoltre ci metteranno a disposizione gli elenchi degli adolescenti da vaccinare negli hub esattamente come abbiamo fatto per i maturandi e per i docenti. E i caregiver dei ragazzi saranno ugualmente vaccinati, se non lo sono già stati”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche