37.4 C
Comune di Bari
domenica 1 Agosto 2021
Home Attualità Bari, primo congresso ortopedico in presenza: in città 150 professionisti provenienti da...

Bari, primo congresso ortopedico in presenza: in città 150 professionisti provenienti da tutta Italia

Notizie da leggere

Ben 150 partecipanti provenienti da tutta Italia, 50 tutor e 16 aziende partner. Parte così il primo congresso ortopedico in presenza. Si chiama LIGcA ed è la Lega Italiana Giovani chirurghi Articolari ideata e coordinata dal dottor Lorenzo Moretti, specialista ortopedico del Policlinico di Bari. Il capoluogo pugliese, dunque, è pronto ad accogliere le più grandi personalità ortopediche della penisola per un incontro che ha un obiettivo su tutti: “formare” attraverso la competizione.

La Siagascot (società italiana di artroscopia, ginocchio, arto superiore, sport, cartilagine e tecnologie ortopediche) ha scelto Bari, infatti, per un percorso che durerà per i prossimi due anni. La prima tappa si chiama appunto LIGcA NAZIONALE e si svolge in città venerdì 2 e sabato 3 luglio. In questa fase i partecipanti sono divisi in gruppi che ruotano sulle cinque stanze messe a disposizione per le lezioni e le prove. Il “turno” in ciascuna sala termina con il completamento della prova a punteggio, che può essere in forma di quiz a risposta multipla, di simulazione software o di esercitazione pratica. Il completamento delle prove abilita il candidato all’esecuzione del test finale nazionale che dà, ai partecipanti, un punteggio extra e concorre a creare una vera e propria classifica.

I primi 40 discenti classificati accedono alla seconda fase che si chiama LIGcA WATCHING. Si svolge nel periodo compreso tra luglio 2021 e febbraio 2022. Ad ognuno viene assegnato un SIAGASCOT teaching-center, ovvero una delle 60 strutture ospedaliere o universitarie della rete societaria in cui lavora l’opinion leader di riferimento. In questa fase il partecipante è chiamato a dimostrare le proprie capacità in ambulatorio e in sala operatoria sotto l’occhio del proprio tutor che, a seguito anche di quiz con domande a tema, rilascia un punteggio definitivo sommando i punteggi di ogni singola giornata. Accedono alla fase successiva i 20 migliori candidati.

La terza fase è la FINALE LIGcA-LAB, che si tiene ad inizio 2022 nel cadaver-lab di Verona. La tappa dura due giorni durante i quali i partecipanti si sfidano testa a testa su postazioni cadaver-lab, eseguendo ognuno 4 prove (2 a tema artroscopia di ginocchio, 2 a tema protesica di ginocchio), valutate con schede a punteggio oggettive. In questa fase i tutor sono meri assistenti, rispondendo solo ai comandi impartiti al tavolo dal partecipante che è sempre il “primo operatore”. Ogni prova ha un tempo massimo. In chiusura di ogni giornata viene somministrato un quiz di valutazione avanzata che restituisce punteggio al partecipante. È qui che viene eletto il campione nazionale che accede, insieme agli altri finalisti, a progetti di scambio con le altre nazioni in tutto il mondo.

Un gioco, quindi, che ha l’obiettivo di formare giovani specialisti e specializzandi sul campo, attraverso il confronto con i grandi professionisti ortopedici di Bari e di tutta Italia. Il capoluogo pugliese, così, torna protagonista dello scenario ortopedico nazionale dopo la pausa imposta dalla pandemia. Tutte le attività saranno svolte in conformità alla normativa vigente che riguardano le regole anti Covid.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche